Cronaca

Covid, 18 decessi avvenuti tra metà novembre e il 1 dicembre registrati solo oggi

E' questo il dato che spicca dal dettaglio sul bollettino diffuso dalla Regione Friuli Venezia Giulia. Oggi l'età delle persone decedute non viene comunicata

Il record di 34 decessi registrato in Friuli Venezia Giulia oggi 3 dicembre deve tenere conto anche del ritardo nella registrazione dei dati legati alle morti cosiddette pregresse. Oggi la Regione decide di non diffondere l'età delle persone decedute a causa del CoViD-19 ma fa sapere che ben 18 decessi avvenuti tra il 18 novembre e l'1 dicembre vengono inseriti nel sistema dei dati appena oggi. 

Nel dettaglio, 14 sono avvenuti tra il 18 e il 30 novembre, mentre quattro sono i morti per CoViD-19 avvenuti il primo giorno del mese di dicembre. Al di là dei decessi, sul fronte delle nuove positività continuano le criticità nelle case di riposo. Oggi infatti sono stati rilevati altri 49 casi, ai quali si aggiungono i 12 operatori sanitari delle stesse strutture che sono stati contagiati. 

Non va meglio tra le fila delle Aziende sanitarie regionali. Il Friuli Centrale rileva infatti la positività al Covid di un assistente sanitario, 6 infermieri, un medico, uno psicologo, un autista di ambulanze e 7 operatori socio sanitari. Per quanto riguarda la zona del Pordenonese di competenza dell'Azienda del Friuli Occidentale vanno registrati i contagi di un assistente sanitario, 3 infermieri e un medico. 

Tra Trieste e Gorizia positivi un amministrativo, un tecnico radiologo, 3 infermieri, un medico e 3 Oss e al Burlo di un amministrativo. Infine, comunica la Regione, c'è da registrare le positività al virus di una persona di rientro dalla Puglia e di una di rientro da Tenerife.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, 18 decessi avvenuti tra metà novembre e il 1 dicembre registrati solo oggi

TriestePrima è in caricamento