Quattro sanzionati e raffica di denunce per altri reati: il report dei controlli

Nella giornata di ieri la Prefettura di Trieste non ha registrato sanzioni a carico di titolari di attività commerciali. Due persone finite nella "rete" per non aver indossato le mascherine

Le forze di polizia hanno continuato anche ieri 23 maggio a svolgere i consueti controlli per garantire il rispetto delle normative anti CoViD-19. A finire nella "rete" delle sanzioni sono stati quattro triestini su 591 persone controllate. Sul fronte degli altri reati rimane alto il numero dei denunciati che registra quindici denunce a carico di altrettanti cittadini. La Prefettura di Trieste infine comunica che per quanto riguarda le attività commerciali controllate (79 nella giornata di ieri) nessuna di esse è incappata in sanzioni. 

Gli equipaggi della Squadra Volante della locale Questura hanno invece sanzionato due persone, rispettivamente in via Ghega e nel rione di Cavana, che non indossavano i dispositivi di protezione. Inoltre, ieri sera un triestino, R.S., nato nel 1961, e' stato deferito alla locale Procura della Repubblica per procurato allarme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Covid, Fedriga: "Rt in calo, possibile ritorno in zona gialla dalla prossima settimana"

  • Indietro fino ad inizio ottobre, nei 1432 positivi di oggi "pesano" i dati di Insiel

Torna su
TriestePrima è in caricamento