rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Covid: 295 casi, più della metà a Trieste

Aumentano ricoveri e terapie intensive, la percentuale di positività dei molecolari sale di quasi due punti percentuali. Nessun decesso, cinque ospiti contagiati tra le case di riposo di Trieste Duino Aurisina

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.335tamponi molecolari sono stati rilevati 272 nuovi contagi con unapercentuale di positività del 6,27% (ieri il 4,55%). Sono inoltre 11.855 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 23 casi (0,19%, ieri lo 0,14%). Nella giornata odierna non si registrano decessi;sono 14 le persone ricoverate in terapia intensiva (+2%) mentre ammontano a 68 i pazienti ospedalizzati in altri reparti (+5).Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

I decessi complessivamente sono 3.856, con la seguente suddivisione territoriale: 846 a Trieste, 2.030 a Udine, 683 a Pordenone e 297 a Gorizia. I totalmente guariti sono 111.178 (+121), i clinicamente guariti 46 e 2.067 le persone in isolamento (+161).

Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sonorisultate positive complessivamente 117.229 persone (il totale dei positivi è stato ridotto di una unità a seguito della revisione di un test rapido positivo), con la seguente suddivisione territoriale: 24.909 a Trieste (+153), 53.314 a Udine (+76),23.308 a Pordenone (+28), 14.066 a Gorizia (+35) e 1.632 da fuori regione (+2).

Per quanto riguarda il personale del Servizio sanitario regionalesono state rilevate le seguenti positività: nell'Aziendasanitaria universitaria Giuliano Isontina due infermieri e un'ostetrica; nell'Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale un dirigente medico; nell'Azienda sanitaria Friuli Occidentale un infermiere.Relativamente alle strutture residenziali per anziani sono stati registrati i contagi di 5 ospiti (Duino Aurisina e Trieste) e di un operatore (Ronchi dei Legionari).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: 295 casi, più della metà a Trieste

TriestePrima è in caricamento