Le guardie giurate pattuglieranno le aree gioco nei parchi

Un servizio di vigilanza ausiliaria in supporto alle forze dell'ordine. Polidori: "I giochi possono essere veicolo di contagio in quanto possono essere state usate da persone positive al Covid 19. Ovviamente i giardini rimangono aperti"

Guardie giurate a vigilare sui giochi per bambini all'interno dei parchi della città: è il nuovo servizio del Comune attivo in questi giorni. Viste le violazioni dei divieti segnalate nei giorni scorsi, il Comune di Trieste ha istituito questa attività di vigilanza ausiliaria, che si aggiungerà a quella della Polizia Locale con le giurdie ambientali e le altre forze dell'ordine. Saranno quattro gli operatori che pattuglieranno le seguenti aree verdi: il giardino di Borgo San Sergio, via del Veltro, via Orlandini, piazzale Rosmini, Passeggio Sant'Andrea, San Giusto, Pineta di Barcola, giardino di via Boccaccio a Roiano e altri ancora.

"In questo momento la priorità è salvaguardare la salute dei cittadini facendo informazione preventiva per quanto riguarda il divieto di utilizzo delle aree per bambini, che possono essere veicolo di contagio in quanto possono essere state usate da persone positive al Covid 19. Ovviamente i giardini rimangono aperti, solo le aree giochi non lo sono e nonostante siano state transennate con il nastro, in molti casi questo è stato tolto e in molti ancora non sanno di questo divieto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina da 195 mila euro a Pola, la fuga e l'arresto sul confine: in manette due poliziotti e un carabiniere

  • Conte: "Se continuiamo così, in due settimane tutte le regioni saranno gialle"

  • Vietati spostamenti tra regioni, ecco il nuovo Dpcm: cosa cambia

  • Carenza di vitamina D: come riconoscerla e rischi per la salute

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Covid, Fedriga: "Rt in calo, possibile ritorno in zona gialla dalla prossima settimana"

Torna su
TriestePrima è in caricamento