menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La variante brasiliana è arrivata in Slovenia

Si tratta di tre persone contagiate a Maribor. Il paese rimane prevalentemente in zona arancione, tranne la regione costiero - carsica in rosso e quelle sud orientali in fascia gialla

Tre casi di variante brasiliana in Slovenia, a Maribor, membri della stessa famiglia. Lo annuncia Tv Capodistria, spiegando che il Cts sta ricostruendo le dinamiche del contagio e che molto probabilmente i contagi sono avvenuti per motivi di lavoro. Le persone avrebbero infatti viaggiato dai Balcani alla Germania per rientrare in Slovenia. La speranza è che si tratti di un contagio importato e che non si diffonda più di tanto. Uno dei tre contagiati è ricoverato in ospedale mentre uno dei due è ricoverato a casa senza complicazioni.

Il lieve miglioramento non è quello auspicato dagli esperti ed è in leggero aumento la pressione sugli ospedali. La maggior parte del paese è in zona arancione tranne quella costiero - carsica che resta rossa e le due regioni sud orientali "promosse" in fase gialla, con i locali che possono servire all'aperto. Ci si appresta a somministrare il vaccino Johnson & Jonson, il via libera dell'Ema potrebbe arrivare l'11 marzo e le dosi potrebbero essere disponibili a metà aprile. Previsto intanto il rientro in classe dei ragazzi delle medie al 50%, dopo cinque mesi di didattica a distanza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento