rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
L'evoluzione della pandemia

Covid, nella quarta ondata più vittime sotto i 70 anni

Sette under 70 deceduti negli ultimi tre giorni in Fvg: nessuno di loro era vaccinato. A Trieste sono morti un uomo di 54 anni e uno di 68. I medici: “Maggioranza degli ultra 80enni è vaccinata. Si muore anche con due dosi ma sono persone con patologie importanti"

Negli ultimi tre giorni, a Trieste, sono deceduti per Covid un uomo di 54 anni e uno di 68, e altri cinque under 70 in tutto il territorio regionale: erano tutti in terapia intensiva e nessuno di loro era vaccinato. Lo riporta in un servizio il Tgr Rai Fvg, che ha intervistato i responsabili delle due più grandi rianimazioni Covid del Fvg: Trieste e Udine, Umberto Lucangelo e Flavio Bassi. I medici hanno confermato che l'età media dei decessi si è abbassata nella quarta ondata, poiché la maggioranza degli over 80 è vaccinata.

A Trieste, dopo la riapertura della terapia intensiva a fine agosto, ci sono stati 77 accessi, di cui solo 4 ultraottantenni, e l'età media dei pazienti è ora 65 anni. 25 i decessi, di cui uno aveva meno di 50 anni. Lucangelo ha dichiarato che, a differenza della prima ondata, "le sale operatorie lavorano anche se in regime ridotto, perché non è possibile bloccare la sanità".

Bassi ha invece rivelato che "si muore anche con due dosi di vaccino ma in quel caso si tratta di persone molto anziane o con comorbilità importanti. I pazienti che abbiamo ricoverato con meno di 70 anni, nessuno vaccinato". Riguardo alle cure, ha specificato il dottore, "i monoclonali sono efficaci a uno stadio precoce della malattia, non in terapia intensiva", e che "la sola arma, al momento, è il vaccino con tre dosi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, nella quarta ondata più vittime sotto i 70 anni

TriestePrima è in caricamento