menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

CRTrieste, parte la distribuzione delle "welfare card" alle famiglie triestine in difficoltà

Avviata oggi la distribuzione di Welfare Card donate dalla Fondazione CRTrieste ai nuclei familiari con figli minori assistiti dalla Fondazione Caccia Burlo

Sarà avviata oggi la distribuzione di oltre cento Welfare Card, marchiate Despar, donate dalla Fondazione CRTrieste ai nuclei familiari con figli minori, assisti dalla Fondazione Caccia Burlo di Trieste. Si tratta di un intervento realizzato nell'ambito del progetto “Aiuto ai Minori”, promosso congiuntamente dai due Enti, che mira a offrire un supporto economico e sociale significativo e concreto alle famiglie oberate da difficoltà economiche con a carico bambini o ragazzi minorenni. 

Di fronte all'incremento della povertà la Fondazione CRTrieste si impegna da anni con iniziative concrete, come quella che si sta avviando. Azioni concrete che fanno parte di un progetto più ampio a sostegno delle persone in difficoltà: all'inizio dell'anno infatti, una simile iniziativa ancora in corso, ha riguardato anche gli assistiti dalla Croce Rossa di Trieste.  

«L’incremento di domande, da parte di famiglie con minori a carico che si trovano in difficoltà economiche e che vengono a richiedere il nostro intervento, sta a dimostrare una crescente difficoltà a sopportare le spese e gli oneri della vita quotidiana nella quale si percepisce, di conseguenza, il disagio che inevitabilmente si ripercuote anche sui bambini-ragazzi che di tali famiglie fanno parte. E’ a loro che viene indirizzato questo intervento per alleggerire, nei limiti del possibile, il loro vivere attuale»  ha dichiarato Lori Petronio, Presidente della Fondazione Caccia Burlo.

La Fondazione Antonio Caccia e Maria Burlo Garofolo, oltre ad assegnare abitazioni a famiglie o persone impossibilitate a procurarsele nel mercato privato, a causa delle loro condizioni economiche, opera anche in un’ottica di sostegno sociale degli individui e di intervento finalizzato al recupero dell’autonomia personale ed economica. Cerca infatti di dare un’autentica agevolazione a tutti quei nuclei familiari, monoreddito, lavoratori precari o soggetti a bassa redditività con figli a carico, che fanno difficoltà nel gestire le correnti spese quotidiane. 

I buoni che verranno distribuiti - in forma di tessera pre-pagata del valore di 105,00, 210,00, 315,00 euro – a seconda del numero di figli a carico, saranno spendibili nei punti vendita a marchio Despar ed Eurospar di Trieste e Muggia per l’acquisto di generi alimentari, abbigliamento, materiale didattico e giocattoli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento