Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Cultura: stretta collaborazione tra Fvg e Pechino

La presidente della Regione Debora Serracchiani e la direttrice dell'Istituto italiano di Cultura a Pechino Stefania Stafutti hanno gettato le basi per una collaborazione tra il Friuli Venezia Giulia e Pechino: dalla Cina è forte l'interesse nell'artigianato made in Italy

La presidente della Regione Debora Serracchiani e la direttrice dell'Istituto italiano di Cultura a Pechino Stefania Stafutti, hanno iniziato a Trieste a gettare le basi per una collaborazione tra il Friuli Venezia Giulia e la Cina. All'incontro, al quale hanno partecipato l'assessore regionale alla Cultura, Gianni Torrenti, e il presidente della Scuola mosaicisti del Friuli, Alido Gerussi, si è parlato delle potenzialità di sviluppo, tra le due realtà, delle iniziative culturali ed economiche.

Nello specifico delle opportunità, che la rinomata Scuola di Spilimbergo ha, sia dal punto di vista artistico che economico, sul mercato cinese. In Cina cresce, infatti, l'interesse per il mosaico, il design, l'arredo di tipo urbano ed abitativo. C'è richiesta di prodotti made in Italy. «La Scuola mosaicisti, che è caratterizzata dalla formazione e dall'attività di tipo internazionale - ha ricordato Serracchiani - può rappresentare un volano di sviluppo dei nostri rapporti culturali, economici ed altri».

«La cura e l'approfondimento delle relazioni internazionali, ai quali la Giunta regionale dedica molta attenzione, sono utili anche per far conoscere le nostre eccellenze nel mondo», ha spiegato la presidente. Oltre allo scambio di studenti e di mostre da realizzare, come ha proposto la direttrice dell'Istituto di Cultura, con la prestigiosa Accademia delle Belle Arti di Pechino (che è annoverata tra le cinque migliori in Cina), Torrenti ha evidenziato la possibile cooperazione da attuare con il Centro regionale di Catalogazione e Restauro dei Beni culturali di Villa Manin.

Stafutti, che è originaria dalla nostra regione, è professore ordinario di Lingua e Letteratura Cinese e Direttore dell'Istituto Confucio di Torino; dal 2012 gestisce l'Istituto italiano di Cultura nella capitale cinese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: stretta collaborazione tra Fvg e Pechino

TriestePrima è in caricamento