menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Domani Riprende il Cup nelle Farmacie Triestine

Riprende domani nelle farmacie della provincia di Trieste il servizio Cup per la prenotazione di visite specialistiche e prestazioni diagnostiche. Ne hanno dato notizia in una conferenza stampa il direttore generale dell'Azienda sanitaria n. 1...

Riprende domani nelle farmacie della provincia di Trieste il servizio Cup per la prenotazione di visite specialistiche e prestazioni diagnostiche.

Ne hanno dato notizia in una conferenza stampa il direttore generale dell'Azienda sanitaria n. 1 "Triestina" Fabio Samani e il presidente di Federfarma Trieste, Alessandro Fumaneri.

La ripresa del servizio CUP nelle oltre 60 farmacie triestina è reso possibile da un accordo in base al quale sia avvia anche uno studio di due mesi per la valutazione economica, i cui esiti saranno poi messi a disposizione dell'Amministrazione regionale, nella prospettiva di estendere il sistema all'intero Friuli Venezia Giulia (oltre che a Trieste, dove si era partiti dieci anni fa, il servizio esiste capillarmente da qualche mese solo nel Pordenonese, mentre è effettuato da poche farmacie nelle province di Udine e Gorizia).
Per ragioni esclusivamente tecniche, la riattivazione avverrà con gradualità, andando a regime nei primissimi giorni dopo Pasqua.

L'intesa riguarda anche la cosiddetta distribuzione dei farmaci "per conto".

Si tratta di medicinali che richiedono una particolare cautela nell'impiego e che potranno d'ora innanzi essere consegnati ai pazienti, sempre sotto stretto controllo dei medici, non solo nei presidi sanitari (ospedali, distretti, ecc.) ma direttamente anche nella farmacie, vista la loro presenza capillare sul territorio.

Parallelamente saranno attivate in collaborazione con le Aziende sanitarie specifiche iniziative di formazione rivolte ai farmacisti.

Per Samani si tratta di un accordo frutto di una trattativa costruttiva, improntata al desiderio di costruire un servizio efficiente, nell'interesse dei cittadini, valorizzando la decennale esperienza maturata proprio a Trieste nel servizio di prenotazione.

Secondo il presidente Fumaneri si apre oggi una prospettiva di ulteriore qualificazione professionale delle farmacie, sempre più terminali della salute sul territorio.

Il consigliere Camber, che ha portato il saluto del presidente della Regione e assessore alla salute alla Salute, Renzo Tondo, ha dal canto suo definito basilare questo accordo, raggiunto grazie all'impegno comune delle istituzioni sanitarie e dell'organismo rappresentativo dei farmacisti.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento