Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Piazza Unità d'Italia, 8

Dalla "Cena sotto le stelle" 1300 euro in beneficenza a Burlo e altre associazioni

L'evento in piazza Unità aveva visto la presenza di 228 paganti e 25 ospiti: 1760 euro resta all'associazione Cuochi Trieste

il direttore Scannapieco alla consegna dell'assegno al Burlo

A conti (quasi) chiusi, un mese dopo l'evento, finalmente è ora della beneficenza. L'associazione Cuochi Trieste aveva organizzato con un discreto successo di pubblico lo scorso 26 luglio la "Cena sotto le stelle" in piazza Unità: 228 i paganti (70 euro a persona) e 25 gli invitati per un evento unico ed esclusivo, ma anche volto alla solidarietà. Infatti già a fine serata era stato consegnato un "assegno in bianco" al direttore del Burlo Garofolo Gianluigi Scannapieco. 

Ma non solo l'ospedale infantile ha potuto giovare dell'"avanzo" della cena: infatti, qualche giorno fa, gli organizzatori sono riusciti a quantificare le offerte indirizzate a diversi enti. 500 euro andranno al Burlo Garofolo, 500 euro alla Fondazione Luchetta, 300 euro all'associazione di volontariato Anvolt e 200 euro al gruppo giovani che ha lavorato per tutta la durata dell'evento (promozione, esecuzione e smontaggio); all'associazione Cuochi Trieste sono rimasti invece 1760 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla "Cena sotto le stelle" 1300 euro in beneficenza a Burlo e altre associazioni

TriestePrima è in caricamento