"Dammi 200 euro o mi tengo la tua auto": 32enne arrestato per estorsione

Reato tristemente noto come “cavallo di ritorno”, diffuso nelle aree più interessate dalla criminalità organizzata. I Carabinieri hanno colto l'uomo in flagranza di reato

Ruba un'auto e chiede al proprietario 200 euro per restituirla, ma viene incastrato dai Carabinieri: è successo a un 32enne con iniziali M.M., originario di Napoli. L'uomo è stato arrestato in flagranza di reato per estorsione la mattina di martedì 10 marzo. Inizialmente i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di via Hermet hanno appreso che a un 34enne molisano residente a Trieste era stata rubata l'auto, una Volkswagen Polo con conseguente richiesta estorsiva. L’autore del reato aveva vantato immotivatamente un credito nei suoi confronti e aveva deciso di tenersi l’auto, con una minaccia: "Se non mi consegni 200 euro non te la restituisco". Si tratta di un reato tristemente noto come 'cavallo di ritorno' e particolarmente diffuso nelle aree del Paese maggiormente interessate dalla criminalità organizzata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto

I Carabinieri hanno quindi predisposto il servizio, hanno atteso che l’estorsore si rifacesse vivo e hanno seguito la vittima, che aveva deciso di pagare per paura di subire ulteriori ritorsioni e per rientrare in possesso della propria auto. I militari in borghese hanno quindi notato che il proprietario dell'auto si era fermato a un bancomat per effettuare il prelievo della somma richiesta, per poi essere raggiunto dall’estorsore. Nel momento della consegna del denaro i Carabinieri hanno fatto scattare il blitz bloccando e arrestando in flagranza l’estorsore che, dopo le formalità del caso, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato condotto agli arresti domiciliari in attesa della definizione della sua posizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

  • Si accascia al suolo in via delle Torri: cinquantenne a Cattinara

  • Diciassettenne scomparsa da giorni in Carso, l'appello della polizia slovena

  • Malasanità: bimba morta in ospedale, Trieste sede neutrale dell'incidente probatorio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento