Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

"Dammi 200 euro o mi tengo la tua auto": 32enne arrestato per estorsione

Reato tristemente noto come “cavallo di ritorno”, diffuso nelle aree più interessate dalla criminalità organizzata. I Carabinieri hanno colto l'uomo in flagranza di reato

Ruba un'auto e chiede al proprietario 200 euro per restituirla, ma viene incastrato dai Carabinieri: è successo a un 32enne con iniziali M.M., originario di Napoli. L'uomo è stato arrestato in flagranza di reato per estorsione la mattina di martedì 10 marzo. Inizialmente i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di via Hermet hanno appreso che a un 34enne molisano residente a Trieste era stata rubata l'auto, una Volkswagen Polo con conseguente richiesta estorsiva. L’autore del reato aveva vantato immotivatamente un credito nei suoi confronti e aveva deciso di tenersi l’auto, con una minaccia: "Se non mi consegni 200 euro non te la restituisco". Si tratta di un reato tristemente noto come 'cavallo di ritorno' e particolarmente diffuso nelle aree del Paese maggiormente interessate dalla criminalità organizzata.

L'arresto

I Carabinieri hanno quindi predisposto il servizio, hanno atteso che l’estorsore si rifacesse vivo e hanno seguito la vittima, che aveva deciso di pagare per paura di subire ulteriori ritorsioni e per rientrare in possesso della propria auto. I militari in borghese hanno quindi notato che il proprietario dell'auto si era fermato a un bancomat per effettuare il prelievo della somma richiesta, per poi essere raggiunto dall’estorsore. Nel momento della consegna del denaro i Carabinieri hanno fatto scattare il blitz bloccando e arrestando in flagranza l’estorsore che, dopo le formalità del caso, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato condotto agli arresti domiciliari in attesa della definizione della sua posizione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dammi 200 euro o mi tengo la tua auto": 32enne arrestato per estorsione

TriestePrima è in caricamento