Cronaca

Danneggia un'auto e scappa, poi aggredisce la Polizia locale: arrestato

L'uomo aveva precedenti penali, un sottoufficiale finito al pronto soccorso per lesioni

Un soggetto violento danneggia di proposito un'auto e scappa. Poi, reperito dalle autorità, aggredisce con violenza gli agenti e finisce in arresto. Una vicenda accaduta sabato pomeriggio intorno alle 13 a Borgo San Sergio.
Il proprietario dell'auto colpita (tra i danni anche una traccia di arma da taglio sul cofano) si è rivolto alla Polizia locale dichiarando di conoscere il colpevole e indicando la sua Skoda Fabia parcheggiata nella sua proprietà.

Si tratta di F.M., di 48 anni, con diversi precedenti penali tra cui reati contro la persona e per porto abusivo d’armi, oltre che un provvedimento di revisione della patente per inidoneità psicofisica. Il pregiudicato ha subito reagito alle domande degli agenti, con violenza verbale, e all'arrivo di un'altra pattuglia, intervenuta vista la pericolosità del soggetto, è riuscito a guadagnare il suo mezzo e ad allontanarsi velocemente.

La squadra è riuscita a bloccare il mezzo nei pressi di via Brigata Casale, onde impedire gravi incidenti, e a quel punto la reazione di F.M. è stata incontrollabile: dopo aver lanciato chiavi e documenti contro i poliziotti ha cercato di spingere sulla carreggiata un sottoufficiale, colpendolo con dei pugni. Più agenti sono intervenuti per ammanettarlo fino all'arrivo degli operatori sanitari del 118, che lo hanno condotto al pronto soccorso insieme a uno dei sottoufficiali, ferito nell'azione di contenimento.
Dopo le prime cure è stato condotto al Nucleo di polizia giudiziaria, arrestato per violenza, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale e immediatamente trasferito in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggia un'auto e scappa, poi aggredisce la Polizia locale: arrestato

TriestePrima è in caricamento