Degrado: quando gli incivili non sono i proprietari dei cani

Recentemente AcegasApsAmga ha collocato in città circa 80 cestini per sensibilizzare i proprietari di cani a raccogliere le deiezioni, ma c'è chi li usa per gettare la normale immondizia domestica

foto della lettrice Vanessa Chifari e del consigliere circoscrizionale (FI) Michele Babuder

Lo scorso mese una conferenza congiunta tra Comune e AcegasApsAmga erano stati presentati gli speciali cestini rossi destinati alle deiezioni canine: si tratta di un progetto per sensibilizzare i proprietari dei cani a non lasciare a terra le deiezioni dei propri amici a quattro zampe, infatti, queste potrebbero (e andrebbero) gettate nei normali cassonetti dell'indifferenziata. 

Come al solito però, ogni iniziativa deve fare i conti con gli incivili: spesso si trova davanti a una "faida" tra proprietari/amanti dei cani (che ricordiamo essere oltre 20 mila in città) e quelli che invece non li tollerano - anche se sarebbe più corretto dire "non tollerano i proprietari che non sanno gestirli -; ma queste foto dimostrano che appunto il problema non sono i cani o la maggior parte dei proprietari che raccoglie sempre le deiezioni, ma come sempre gli incivili che mettono in cattiva luce tutti gli altri. 

6apr16. cestini cani degrado-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piazza Sant'Antonio "musicale", da Londra arriva il progetto da sogno

  • Cade in acqua con la gamba fratturata: salvato "per miracolo" in porto

  • Auto con 5 persone si cappotta a Santa Croce: tre minori al Burlo

  • Piacenza-Triestina 1 a 2 | Le pagelle: bum bum Maracchi, l'Unione espugna Piacenza

  • Auto divorata dalle fiamme in garage a Valmaura, una testimone: "Ci dormiva gente, lì sotto c'è anarchia"

  • Inseguiti a Rabuiese, gettano dal finestrino la marijuana: in manette tre giovani

Torna su
TriestePrima è in caricamento