Degrado: quando gli incivili non sono i proprietari dei cani

Recentemente AcegasApsAmga ha collocato in città circa 80 cestini per sensibilizzare i proprietari di cani a raccogliere le deiezioni, ma c'è chi li usa per gettare la normale immondizia domestica

foto della lettrice Vanessa Chifari e del consigliere circoscrizionale (FI) Michele Babuder

Lo scorso mese una conferenza congiunta tra Comune e AcegasApsAmga erano stati presentati gli speciali cestini rossi destinati alle deiezioni canine: si tratta di un progetto per sensibilizzare i proprietari dei cani a non lasciare a terra le deiezioni dei propri amici a quattro zampe, infatti, queste potrebbero (e andrebbero) gettate nei normali cassonetti dell'indifferenziata. 

Come al solito però, ogni iniziativa deve fare i conti con gli incivili: spesso si trova davanti a una "faida" tra proprietari/amanti dei cani (che ricordiamo essere oltre 20 mila in città) e quelli che invece non li tollerano - anche se sarebbe più corretto dire "non tollerano i proprietari che non sanno gestirli -; ma queste foto dimostrano che appunto il problema non sono i cani o la maggior parte dei proprietari che raccoglie sempre le deiezioni, ma come sempre gli incivili che mettono in cattiva luce tutti gli altri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

6apr16. cestini cani degrado-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ministro Speranza ha deciso: tampone obbligatorio per chi torna dalla Croazia

  • Tamponi al rientro dalle vacanze in Croazia: cosa dice l'ordinanza

  • Bonus da 600 euro, anche il consigliere regionale Franco Mattiussi tra i beneficiari

  • L'Italia e la Slovenia isolano la Croazia, l'Istria "sbotta" e scrive a Zagabria

  • Obbligo di tampone al rientro dalla Croazia, le indicazioni dell'Azienda Sanitaria

  • Nascondeva un arsenale da guerra in casa: arrestato 60enne a Muggia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento