Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Dehors, ombrelloni e fioriere irregolari: "Al Spaceto" getta la spugna

Il Buffet "Al Spaceto" getta la spugna, dopo le prescrizioni al Dehors del locale imposte dal Comune, che prevedono la sostituzione di fioriere e ombrelloni esterne al locale, in quanto non rispetterebbero le misure imposte

Il Buffet "Al Spaceto" getta la spugna, dopo le prescrizioni al Dehors del locale imposte dal Comune, che prevedono la sostituzione di fioriere e ombrelloni esterne al locale, in quanto non rispetterebbero le misure imposte. Sconfortati da tale decisione i gestori del locale hanno pubblicato sulla pagina facebook del locale la volontà di togliere tutte le sedie esterno "Al Spaceto".

«Cari amici - spiega la nota facebook - , ieri mattina, dopo una visita da parte del responsabile di posizione organizzativa del Comune, ufficio occupazione suolo pubblico, ci sono state imposte delle prescrizioni per il nostro dehors».

«Nel dettaglio - continua - , non sono a norma le misure degli ombrelloni (poiché eccedenti in proiezione, la sagoma dell'occupazione ) e le fioriere poiché in materiale non infrangibile (!). Questo comporta una spesa di circa 4000 euro per sostituzione fioriere e togliere 6000 euro di ombrelloni esistenti. Questi ultimi non sono sostituibili poiché ombrelloni di 1.90m x 4.00 devono ancora essere inventati. Stanchi di queste continue opprimenti e stupide norme, da questi continui colpi ad una categoria già martoriata da gabelle, da assurde richieste, si prende al vaglio l'ipotesi di cancellare definitivamente i tavoli esterni allo Spaceto».

«In una città - conclude la nota - che predica lo sviluppo del turismo, delle proposte dei prodotti locali e dell'accoglienza, si sbarra la strada a chi è sempre stato alle regole, per ultima, assumendosi i costi imposti dal Comune per la progettazione di un dehor, rivelatosi poi dopo pochi mesi, inutile! 20 anni di attività, grazie Comune di Trieste. Buon lavoro a tutti, ci sentiamo presto».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dehors, ombrelloni e fioriere irregolari: "Al Spaceto" getta la spugna

TriestePrima è in caricamento