Cronaca

Detenuto si suicida al Coroneo

La notizia, in un primo momento solamente un'indiscrezione, è stata confermata da più parti. Il decesso sarebbe avvenuto ieri in tarda serata

Un detenuto rinchiuso nel carcere di Trieste si è suicidato nella tarda serata di ieri. La conferma è arrivata da più parti. Abbiamo ricevuto queste righe attraverso la nostra pagina facebook: "Questa notte nel carcere Coroneo di Trieste il detenuto, che alcuni giorni fa ha incendiato la sua cella ed aggredito un agente, si è impiccato nella sua cella di isolamento". "La notizia è fresca fresca e non è ancora stata data da nessuna agenzia di stampa o sindacati di Polizia Penitenziaria". Dalle prime indiscrezioni - ancora tutte da confermare - il detenuto avrebbe usato un lenzuolo ma le verifiche sono al vaglio delle forze dell'ordine. Abbiamo mantenuto anonima la fonte. 

La notizia, che abbiamo provveduto a verificare in un secondo momento, viene confermata sempre dalla stessa fonte attraverso una successiva conversazione tra la redazione e la stessa che riportiamo integralmente: "Quale è la fonte? Come l'ha saputo?" le domande. "Ero al Coroneo tutta la mattina, ho il marito detenuto ed ho fatto colloquio. La fonte è lui ed un altro detenuto presente al colloquio".  

La fonte ha poi comunicato il fatto di aver "già avvisato telefonicamente Rita Bernardini del Partito Radicale e Riccardo Arena di RadioCarcere il quale, sta cercando di contattare l'avv. Elisabetta Burla, garante cittadina delle persone private della libertà". Subito dopo abbiamo sentito l'avvocato Elisabetta Burla, la quale ha confermato il decesso della persona detenuta in carcere. "Non ho mai fatto colloqui diretti con lui. L'avevo incrociato un paio di volte nella biblioteca del carcere". 

La notizia è in aggiornamento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuto si suicida al Coroneo

TriestePrima è in caricamento