Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Salute, Telesca: «Regione al fianco delle famiglie di diabetici»

Lo evidenzia l'assessore regionale alla salute Maria Sandra Telesca

«Questa Amministrazione regionale ha dato grande impulso alle attività di prevenzione, aumentando i finanziamenti rispetto al passato e sempre continuerà ad impegnarsi su questa linea. La  prevenzione è l'unica via per garantire una vita sana ai nostri cittadini e di conseguenza mi sento quindi di rassicurare anche le famiglie dei diabetici: la Regione sarà sempre al loro fianco».

Lo evidenzia l'assessore regionale alla salute Maria Sandra Telesca, in merito alle recenti affermazioni del presidente dell'Associazione famiglie diabetici della Bassa friulana, Gelmino Pozzo, che aveva paventato tagli a contributi.  Come spiega l'assessore, per l'anno in corso i finanziamenti nella prevenzione sono previsti dall'assestamento di bilancio. La Regione finanzia progetti che rientrano tra i programmi e gli obiettivi inseriti nel Piano regionale della prevenzione al fine di sostenere con azioni mirate il raggiungimento dei risultati previsti dal Piano nazionale.

I progetti sono predisposti dalla Direzione centrale salute, integrazione sociosanitaria, politiche sociali e famiglia, che li realizza anche attraverso apposite convenzioni stipulate con gli enti del Servizio sanitario regionale e gli atenei della Regione. Grazie a tali finanziamenti verranno predisposti programmi indirizzati alla promozione di stili di vita sani, individuando contesti utili a facilitare il benessere psico-fisico dei giovani in ambito familiare, scolastico e lavorativo.

All'interno di questa cornice saranno inseriti progetti dedicati ai soggetti diabetici con particolare riguardo ai giovani anche attraverso il coinvolgimento della scuola, considerata l'ambiente ideale per veicolare messaggi di una nuova cultura della salute. Per quanto riguarda specificamente l'Azienda per l'assistenza sanitaria n. 2 "Bassa Friulana - Isontina", il direttore generale lo scorso 16 luglio 2016 ha adottato l'adozione del regolamento che disciplina i criteri e le modalità di concessione dei contributi per le attività effettuate dalle Organizzazioni di volontariato.

Se di norma la richiesta di contributo deve essere inoltrata entro il 31 gennaio di ciascun anno, per il 2016 è stato fissato il termine del 31 luglio. La Commissione di valutazione delle domande di concessione del contributo si è già riunita e si stanno definendo tutte le posizioni, compresa quella dell'Associazione famiglie diabetici della Bassa friulana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute, Telesca: «Regione al fianco delle famiglie di diabetici»

TriestePrima è in caricamento