Cronaca

Differenziata, Conficoni (Pd): "Trieste maglia nera in Fvg con il 44%, media regionale 70%"

Il consigliere regionale Dem: "Molte città italiane, di medie e grandi dimensioni hanno traguardato livelli di raccolta differenziata decisamente superiori a Trieste. Si pensi a Parma con l'81,64 per cento, Prato 73,61%, Brescia 72,24%, Cagliari 71,4%, Venezia 70,9%, Milano 67,4%, Bologna 65,5%, Firenze 64,8%"

"In una regione sostanzialmente virtuosa come il Fvg in tema di raccolta differenziata di rifiuti, il capoluogo Trieste è rimasta indietro con il 44 per cento, ben al di sotto della media che sfiora il 70. Nell'ottica di traguardare gli obiettivi di sostenibilità complessiva, è necessario che la Regione sostenga in maniera attiva l'aumento della differenziata, facendola arrivare perlomeno a risultati in linea con le altre città capoluogo". Lo afferma il consigliere regionale Nicola Conficoni (Pd), firmatario di un'interrogazione attraverso la quale chiede alla giunta regionale quali iniziative intende intraprendere per sostenere la crescita della raccolta differenziata in Friuli Venezia Giulia e in particolare nella città di Trieste, al fine di rendere più omogenea questa pratica in regione.

«Secondo i dati forniti dall'Arpa nel 2019, la media regionale di raccolta differenziata di rifiuti è arrivata al 68,78 per cento, con una punta superiore all'80 per cento in provincia di Pordenone, testimoniando come la maggior parte dei nostri Comuni siano virtuosi. Tuttavia in alcune realtà, tra le quali spicca il capoluogo di regione Trieste, ci sono ampi margini di miglioramento. Molte città italiane, di medie e grandi dimensioni hanno traguardato livelli di raccolta differenziata decisamente superiori a Trieste. Si pensi a Parma con l'81,64 per cento, Prato 73,61%, Brescia 72,24%, Cagliari 71,4%, Venezia 70,9%, Milano 67,4%, Bologna 65,5%, Firenze 64,8%» ricorda Conficoni.

«Considerato che la Giunta ha annunciato la volontà di aggiornare il Piano regionale di gestione dei rifiuti urbani entro l'anno, è bene ragionare dunque anche sulla situazione di Trieste e rendere dunque più omogenea a livello regionale, questa buona pratica». Infine, conclude Conficoni, «per ridurre l'impatto ambientale, è utile anche incentivare la riconversione ecologica dei mezzi di raccolta e spingere per una riduzione dei rifiuti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Differenziata, Conficoni (Pd): "Trieste maglia nera in Fvg con il 44%, media regionale 70%"

TriestePrima è in caricamento