Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Diminuzione richiedenti asilo a Trieste, Roberti scrive alla prefetto: «Quali misure sono state avviate?»

Il vicesindaco, a un mese dalla Commissione consigliare, chiede un resoconto alla commissario di Governo Annapaola Porzio

Il vicesindaco di Trieste Pierpaolo Roberti ha scritto una lettera alla prefetto Annapaola Porzio chiedendo se, in seguito alla Commissione consigliare del 27 settembre (un mese fa esatto) siano state avviate le procedure per la diminuzione dei richiedenti asilo in città.

«A seguito degli incontri tenutisi presso i Suoi Uffici, durante i quali è stata manifestata I'intenzione da parte di questa Amministrazione comunale di ridurre il numero complessivo dei richiedenti asilo sul territorio provinciale, intenzione motivata anche dal fatto che Trieste ospita una percentuale di richiedenti, in rapporto con la popolazione, più che doppia rispetto alla media nazionale; visto che, rispetto a tale volontà, Lei si è trovata d'accordo con il Comune di Trieste e, visto che il Suo impegno è stato ribadito anche in sede di Commissione consigliare svoltasi il 27 settembre scorso in Prefettura, sono a chiederLe se sono state attivate le misure per il trasferimento dei richiedenti asilo ospitati a Trieste e se il numero complessivo è diminuito rispetto alle 800 unità presenti nel mese di agosto. Rimanendo in attesa di un Suo cenno di riscontro, si porgono cordiali saluti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diminuzione richiedenti asilo a Trieste, Roberti scrive alla prefetto: «Quali misure sono state avviate?»

TriestePrima è in caricamento