menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disoccupazione in Fvg in calo, Cgil: «Cauto ottimismo da dati Istat»

«Incoraggiante la ripresa dell'occupazione femminile, ma resta l'allarme precarietà»

«La lettura dei dati Istat sul primo trimestre 2016 ci permette un cauto ottimismo, visto l’aumento degli occupati e in particolare dell’occupazione femminile, vera maglia nero del 2015». Orietta Olivo, responsabile del mercato del lavoro nella segreteria regionale Cgil, commenta così le cifre rese note oggi dall’Istat, che evidenziano una incoraggiante ripresa tendenziale degli occupati in Friuli Venezia Giulia rispetto al 2015.

Tra i fattori da considerare, per Olivo, ci sono però la disoccupazione, anch’essa in calo tendenziale, ma non rispetto al dato dell’ultimo trimestre 2015, e la stabilità dei nuovi rapporti di lavoro, «in un contesto che resta segnato da una forte precarietà, come testimoniato anche dalla crescita degli infortuni, saliti del 7% nei primi quattro mesi di quest’anno».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento