Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Distrusse a picconate l'auto della ex: condannato ai domiciliari per 5 mesi

Era successo a Monfalcone: l'uomo, di origini monfalconesi ma residente a Trieste, era in preda alla gelosia e ai fumi dell'alcol e si è accanito sulla vettura dell'ex compagna. I Carabinieri di Aurisina hanno eseguito l'arresto

I Carabinieri della Compagnia di Aurisina hanno eseguito un ordine di carcerazione in regime domiciliare nei confronti di un 30enne di origini monfalconesi residente in provincia di Trieste. Il provvedimento, emesso dalla Procura della Repubblica di Gorizia, è relativo a una condanna per un episodio piuttosto concitato avvenuto a Monfalcone dove l’uomo, in preda alla gelosia e ai fumi dell’alcol, aveva distrutto l’auto della ex compagna squarciandole i pneumatici con un coltello e sfondando i vetri a colpi di piccone. Solo l’intervento delle Forze dell’Ordine era riuscito a placarlo.

È stato rintracciato e arrestato dai Carabinieri della Stazione di Duino, che lo hanno sottoposto alla misura detentiva presso la sua abitazione, nel comune di Duino Aurisina, dove sconterà una pena di 5 mesi.

Perseguitava e maltrattava la famiglia: arrestato latitante a Fernetti

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distrusse a picconate l'auto della ex: condannato ai domiciliari per 5 mesi

TriestePrima è in caricamento