menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dodicenne violentata, rilasciato uno dei tre arrestati

Il Tribunale del riesame ha annullato l'ordinanza di custodia cautelare in carcere

Il Tribunale del Riesame di Trieste ha parzialmente annullato l'ordinanza di custodia cautelare che, su ordine del gip, lo scorso 27 luglio ha portato in carcere un cittadino afghano e due pakistani, profughi ospitati in strutture del capoluogo giuliano, con l'accusa di violenza sessuale nei confronti di una ragazzina di 12 anni.

Infatti è stata annullata l'ordinanza nei confronti di uno dei tre presunti aggressori, il pachistano Zubair Khan, 19 anni: mancherebbero infatti le prove inequivocabili del suo coinvolgimento. 

Due gli episodi contestati ai profughi, che risalgono a maggio e giugno: il primo sarebbe avvenuto sulla Scala dei Giganti e l'altro, che gli inquirenti hanno bollato come un vero e proprio stupro di gruppo, nel giardino pubblico di via Giulia. Restano quindi in carcere invece Muhibullah Zerani, cittadino afghano di 22 anni, e l'altro pakistano Arif Hussain, 24 anni, arrestati il 26 luglio dalla Squadra mobile di Trieste. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento