Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Domani a Roma Rinasce Forza Italia; Delegati Triestini in Partenza...

Domani a Roma Consiglio Nazionale del PDL per rilanciare Forza Italia; in un clima arroventato arriva anche la pattuglia triestina guidata dall'Onorevole Savino. Ed a "vigilare" sulla lealtà a Berlusconi, pure l'Esercito di Silvio capitanato da...

Domani a Roma Consiglio Nazionale del PDL per rilanciare Forza Italia; in un clima arroventato arriva anche la pattuglia triestina guidata dall'Onorevole Savino. Ed a "vigilare" sulla lealtà a Berlusconi, pure l'Esercito di Silvio capitanato da Lorenzo Giorgi

La "Spedizione" azzurro-giuliana è pronta per scendere a Roma, in quel Consiglio Nazionale che potrebbe trasfromarsi in un'arena dove lo scontro tra governativi e non, tra falchi e colombe, tra insomma Berlusconiani fino all'osso e Alfaniani sancirà il futuro del centro destra Italiano.

Alla guida della pattuglia triestina l'onorevole Sandra Savino, nella doppia veste di coordinatore provinciale e parlamentare, che si è già apertamente schierata raccogliendo le firme Pro Berlusconi. Con lei potranno scendere nella Capitale gli altri aventi diritto, tra capigruppo e vice nei vari consessi elettivi e altre cariche dovrebbero essere: Everest Bertoli, Paolo Rovis, Maurizio Bucci, Manuela Declich, Claudio Grizon, Massimo Romita, Fulvio Sluga, Sergio Dressi, Roberto Dipiazza, Piero Tononi, Bruno Marini e Marco Gombacci.

Dovrebbero, perchè la particolare situazione venutasi a creare con la nascita dei gruppi di Forza Italia, ed il conseguente duplicarsi di incarichi, ha scompaginato quanto previsto dallo statuto del PDL. E qualcuno parla già di "infiltrati" e "portoghesi" pronti a partecipare al Congresso...

Spetta, sembra, a Denis Verdini l'ok definitivo su tali liste; situazione che in altre regioni d'Italia sta già scatenando le prime guerre intestine... A Trieste, tolta qualche sintomatica "smorfia", invece le cose sembrano procedere con una linea tutto sommato condivisa. Cosi come pare, nonostante le bocche cucite, che la posizione giuliana sia ben delineata a favore di Silvio Berlusconi.

D'altronde dietro queste posizioni si cela, indubbiamente, la lunga mano di Giulio Camber che continua a interpretare il ruolo di "regista" del centro destra triestino. Il feeling tra Camber e Berlusconi ha antica memoria ed indubbiamente marcherà anche la posizione dei delegati giuliani a questo importante appuntamento.

E mentre andrà in scena il Congresso Nazionale, a poca distanza in un teatro Romano si terrà la manifestazione "Nessuno tocchi Silvio" organizzata dall'Esercito di Silvio. "Trieste sarà presente con una sua rappresentanza - commenta Lorenzo Giorgi (in foto) responsabile locale del Movimento - per ribadire e sostenere, assieme a Simone Furan, che esiste solo un unico leader presente e futuro del Centro Destra; Silvio Berlusconi. Saremo altresì presenti a Roma per vigilare sulla lealtà dei delegati verso il Presidente, e per chiedere a gran voce un vero e profondo rinnovamento della nostra classe dirigente; Cicchitto e compagni possono tranquillamente tornarsene a casa..."



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domani a Roma Rinasce Forza Italia; Delegati Triestini in Partenza...

TriestePrima è in caricamento