Cronaca

Doppia solidarietà: la raccolta per il bimbo derubato alla Bianchi devoluta in beneficenza dai genitori (FOTO)

La mamma: «Sono felice di poter dimostrare a mio figlio che oltre al marcio c'è anche gente buona... Per fortuna, al momento non ne abbiamo bisogno e devolveremo in beneficenza»

Foto di Emanuele Esposito

«Diamo un sorriso a Nicholas, il ragazzino derubato alla piscina bruno Bianchi». Così Angelo Sorci, admin del gruppo Facebook SEMO TRIESTINI E PO BON, aveva dato il via all'"Operazione sorriso" per solidarietà verso il bambino di 8 anni a cui è stata rubata la borsa alla piscina Bianchi e che ha sollevato un "caso". L'iniziativa ha poi riscontrato subito l'interesse e visto la collaborazione degli altri due gruppi principali del social network NIMDVM Ndeinmonadevostramare e Te son de Trieste se....... La raccolta ad offerta libera presso l'Albano Center Pet Shop di via Battisti 8/b, ha riscontrato un enorme successo ed i soldi raccolti sono stati donati a Manuel Bergamas, ritirati dall'amico Michele Bertocchi.

«Sono felice di poter dimostrare a mio figlio che oltre al marcio c'è anche gente buona... Ma la mia intenzione è quella di devolvere in beneficenza il ricavato perchè, per fortuna, al momento non abbiamo bisogno. Sarà un altra buona lezione per mio figlio», ha commentato Monica, la mamma del bimbo derubato. 

Alberto Kostoris, presidente del gruppo N.I.M.D.V.M., non ha voluto lasciare il bimbo a mano vuote e dopo avergli detto «Ora sai che ci sono persone buone e persone cattive, il problema nella vita sarà riconoscerle», gli ha consegnato un regalo a nome del gruppo: una astronave Lego di Star Wars.

Foto di Emanuele Esposito

17006321_10212312462470563_1159831666_n-2

16976463_10212312461990551_450526869_n-2

17006343_10212312488031202_1002729294_n-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppia solidarietà: la raccolta per il bimbo derubato alla Bianchi devoluta in beneficenza dai genitori (FOTO)

TriestePrima è in caricamento