In casa gli trovano marijuana e soldi: 36enne triestino arrestato

Nei guai l'addetto vendita di un chiosco. L'uomo è stato arrestato dagli agenti della Polizia a seguito di una perquisizione

La mattina del 20 agosto, un addetto vendita di un chiosco è stato arrestato dagli agenti della Polizia per detenzione di droga. Si tratta di un triestino di 36 anni, M.A., "beccato" dagli agenti dopo una perquisizione.

L’operazione ha consentito di rinvenire nell’abitazione del trentaseienne circa 180 grammi di marijuana suddivisa in più contenitori oltre alla cifra in contante di circa 1.500 €. L’uomo, nel corso di precedente perquisizione svolta il 3 luglio scorso, era già stato trovato in possesso di circa 55 grammi marijuana, di una cinquantina di infiorescenze di marijuana provento di coltivazione presso la propria abitazione, oltre che di un bilancino di precisione e della somma in contante di 12.500 €. In ragione dei nuovi sviluppi investigativi, M. A. – dopo essere stato interrogato dal Procuratore della Repubblica di Trieste – è stato condotto in carcere, a disposizione della procedente A.G..

Le indagini

Le indagini sono state dirette dal dott. Federico Frezza e svolte dalla sezione "contrasto crimine diffuso" della Squadra Mobile della Questura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

Torna su
TriestePrima è in caricamento