Due arrestati per droga, uno era coinvolto nell'"Operazione Silos"

I due, un uomo e una donna, cercando di passare inosservati, portavano avanti lo spaccio incontrando i clienti in posti poco frequentati o nell’abitazione della donna. Sono stati scoperti dopo una complessa indagine della Polizia

Due arresti per spaccio e detenzione di droga: una donna e un uomo precedentemente coinvolto nella cosiddetta "Operazione Silos". Un’articolata indagine diretta dalla locale Procura della Repubblica e condotta dagli agenti della Squadra Mobile di Trieste ha permesso, nei giorni scorsi, di procedere all’esecuzione dell’arresto di due persone: M. Z. D. M. (cittadino iracheno di 25 anni residente a Trieste, ma di fatto senza fissa dimora) e M.P., italiana, di 35 anni, residente nel quartiere di Valmaura.

L'indagine

L’indagine, iniziata nel gennaio scorso a seguito di un sequestro di alcuni grammi di marijuana e hashish effettuato a carico della donna da personale in borghese, nei pressi della stazione centrale, è proseguita con vari servizi di appostamento e osservazione, dai quali successivamente è emerso anche il coinvolgimento nel traffico illecito di droga dell’allora compagno M.Z.D.M.

Nuova operazione di Polizia al Silos, sequestrata cocaina e marijuana 

L' "Operazione Silos"

In particolare il cittadino iracheno, già coinvolto nell’Operazione “Silos” dello scorso mese di marzo culminata con l’arresto di numerosi spacciatori sedenti all’interno della fatiscente struttura, è ritenuto responsabile, insieme alla donna, della cessione di una dose di cocaina effettuata nel marzo scorso, nonché della detenzione a fini di spaccio di altre tipologie di sostanze stupefacenti, quali hashish e marijuana.

Basso profilo

I due, tenendo costantemente un basso profilo e cercando di passare il più possibile inosservati, portavano avanti l’illecita attività nel capoluogo, occupandosi di incontrare i clienti in posti poco frequentati della città o nell’abitazione della donna. Al termine degli atti di rito, su disposizione del P.M., M.Z.D.M. è stato portato in carcere, mentre la donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari.

Silos sequestrato, era una "centrale" della droga: sei arresti

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Freschi di stagione o secchi, ecco perché mangiare fichi fa bene alla salute

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Canizie precoce, cause e rimedi per prevenire la comparsa dei capelli bianchi

I più letti della settimana

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Zalone girerà a Trieste: si cercano 1000 comparse "di tutte le etnie"

  • Cancro al polmone e malattie respiratorie, Trieste tra le città italiane più colpite

  • Esercito in centro, Famulari: "Non sono la miglior accoglienza per una città turistica"

  • Risse e chiasso: licenze sospese a due bar

  • Maxi frode in tutta Europa con sequestri per 80 milioni di euro e 25 arresti, in carcere doganiere triestino

Torna su
TriestePrima è in caricamento