La "storia infinita" delle carte d'Identità: fino a due mesi per un appuntamento

Diverse le segnalazioni pervenute in redazione, gli uffici sarebbero intasate dalle pratiche accumulatesi durante il lockdown. L'assessore Lobianco: "Gestiamo un'onda d'urto grandiosa, abbiamo ampliato gli orari e impiegato nuove risorse umane, inoltre è stato aperto un centro civico per richiedere certificati senza appuntamento"

Carte d'identità irraggiungibili in un accumulo di pratiche post lockdown che sembra non essere prossimo allo smaltimento. È quello che denunciano diverse segnalazioni pervenute in redazione a Trieste Prima: le tempistiche per ottenere una carta d'identità elettronica sarebbero in alcuni casi “bibliche”, in alcuni casi un mese e a volte anche due mesi, solo per avere un appuntamento. In alcuni casi, secondo diverse testimonianze, è anche difficile essere richiamati e i solleciti via mail rimarrebbero inascoltati. A Muggia c'è chi si lamenta di appuntamenti prenotati in luglio per settembre inoltrato, e tra gli utenti Facebook c'è chi dichiara di avere seri problemi dal punto di vista lavorativo e sta valutando di intraprendere azioni legali.

Il problema dell'espatrio

Non mancano, nei commenti social alle segnalazioni da noi pubblicate, anche molte testimonianze di un servizio rapido ed efficiente, ma grande è ancora la percentuale degli insoddisfatti. Vero è che il Comune, una volta fissato l'appuntamento, rilascia un foglio provvisorio ma il problema, non da poco in un territorio come Trieste, è che in Slovenia, Croazia e gli altri paesi Ue questo documento non viene accettato e si considera valida soltanto la carta elettronica, che viene invece inviata dal Ministero dell'Interno dopo cinque o sei giorni dall'appuntamento. Per venire incontro alle esigenze dei cittadini la scadenza è stata inoltre prorogata fino al 31 agosto e Roma sta valutando di far slittare i termini fino a fine anno ma il problema rimane: neanche le proroghe sono valide negli altri paesi Ue.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lobianco: "Gestiamo un'onda d'urto grandiosa"

Il Comune, come dichiara l'assessore all'anagrafe Michele Lobianco, ha già ampliato gli orari e impiegato nuove risorse umane, inoltre è stato aperto un centro civico in passo Costanzi per chi ha necessità di richiedere certificati, a cui si può accedere senza appuntamento. “Ringrazio i miei dipendenti che stanno svolgendo un lavoro ciclopico – dichiara al telefono l'assessore -. Trieste è un capoluogo con oltre 206mila abitanti e dopo la fase acuta dell'emergenza sanitaria, in cui i nostri uffici sono rimasti aperti per le urgenze, stiamo cercando di dare risposta a un'onda d'urto grandiosa. Attendiamo lumi da Roma per una proroga anche se non risolverà i problemi dei viaggi all'estero. Invito a un po'di pazienza perché siamo di fronte a un problema enorme che tutta Italia sta gestendo, e rispetto alla media le nostre tempistiche sono tra le migliori del paese”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia blocca i viaggi all'estero

  • Visite Rsa e accesso ai teatri e cinema: ecco la nuova ordinanza di Fedriga

  • Stretta in Slovenia, è lockdown a metà: paese diviso in zone

  • "Un caro saluto a tutti i negazionisti": il selfie dalla Terapia intensiva di Cattinara

  • Coronavirus, in Fvg 165 nuovi contagi e un decesso

  • Focolaio in casa di cura ad Aurisina: 18 positivi a Pineta del Carso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento