Cronaca

E' Giulia Gerebizza l'infermiera dell'anno.

20.04.2014 | 9:21 - Premiata venerdì sera a Muggia, classe 1986 lavora come infermiera in assistenza domiciliare nella sede ditrettuale di Muggia

E’ Giulia Gerebizza, ventottenne infermiera triestina, in forze alla ASS1 Distretto 3 di Trieste, la vincitrice del Premio Valentina Sossi “Infermiere dell’anno”, istituito nel corso del 2014 per ricordare la collega del Consiglio direttivo provinciale del Collegio Ipasvi di Trieste, scomparsa nell’agosto 2013.

Sul nome di Giulia Gerebizza si è registrata perfetta convergenza fra i voti dei cittadini che hanno preso parte all’iniziativa inviando le segnalazioni alla segreteria del Premio, e la deliberazione della Commissione aggiudicatrice di Ipasvi che ha verificato il numero e i contenuti delle segnalazioni.
La proclamazione nella serata di venerdì 18 luglio, a Muggia, in occasione della consueta serata del “luglio solidale” di Ipasvi, quest’anno in favore dell’associazione Stelle sulla terra che sostiene i bambini affetti da dislessia, e i loro familiari.
Giulia Gerebizza, classe 1986, si è  diplomata nel dicembre 2009.
Attualmente sta lavorando come infermiera dell'assistenza domiciliare presso la sede distrettuale di Muggia.
E’ stata ufficialmente premiata nella serata di ieri dal presidente di Ipasvi Trieste Flavio Paoletti, che ha voluto sottolineare le motivazioni dell’iniziativa: «un Premio certamente legato al ricordo della cara collega Valentina Sossi, grande professionista del ‘take care’, ma anche al desiderio di evidenziare le caratteristiche e l’evoluzione della professione infermieristica.
Un ‘mestiere’ che richiede, a chi lo pratica, oltre alla competenze e conoscenze tecnico-sanitarie una capacità istintiva di relazione umana e di approfondimento nel rapporto infermiere - persona presa in carico». 
Al Collegio Ipasvi erano pervenute oltre un centinaio di segnalazioni, da parte soprattutto dei cittadini e di chi ha beneficiato delle cure degli infermieri votati e segnalati. 
La serata solidale di Ipasvi, accolta come sempre con grande partecipazione di cittadini e di iscritti all’albo di Trieste, si è svolta quest’anno al Ristorante Sole di Muggia. «All’associazione "Stelle sulla Terra"  – spiega ancora il presidente di Ipasvi Trieste Flavio Paoletti - abbiamo voluto dedicare quest’anno il nostro appuntamento di luglio. Il ricavato dell’iniziativa diventerà così supporto fattivo per la sensibilizzazione intorno a una patologia poco esplorata e raccontata, la dislessia, eppure fortemente invalidante per la vita e la socialità di chi ne è affetto e dei suoi cari». Info www.ipasvitrieste.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' Giulia Gerebizza l'infermiera dell'anno.

TriestePrima è in caricamento