Porto Vecchio, Fedriga e Dipiazza firmano l'opera di Elisa Vladilo

L'opera di street art si chiama "Echo Surrounding" e si estende per 1500 mq. Una sorta di eco e risonanza che si propaga attraverso tutti gli elementi esistenti nel paesaggio

Foto Aiello

Si chiama "Echo surrounding", l'opera di street art progettata dall'artista triestina Elisa Vladilo, inaugurata oggi, 8 luglio, in Porto Vecchio, davanti al Centro Congressi. Presenti all'inaugurazione anche il Sindaco Dipiazza e il Governatore Fedriga che hanno posto la propria firma sul lavoro grafico appena terminato.

Il lavoro fa parte delle le proposte migliorative legate alla riqualificazione della viabilità e alle opere di infrastrutturazione dell’area del Polo Museale del Porto Vecchio iniziati nel marzo di quest’anno. Realizzati dall’Associazione temporanea d’imprese Adriacos Srl/Innocente & Stipanovich Srl, gli interventi alla viabilità e alle opere di infrastrutturazione hanno visto un investimento di quasi 3 milioni e 600 mila euro e sono attualmente in fase di ultimazione.

firma-4-2

I commenti di Dipiazza e Fedriga

“Ci stiamo avvicinando nel migliore dei modi ad Esof2020 e avere anche quest'opera rende il momento ancora più prezioso - ha commentato il sindaco Roberto Dipiazza –. Ogni giorno si chiude e realizza qualcosa, in questo caso quest’opera di “street art” o ancora il grande pavimento interno del salone del nuovo Centro Congressi. Dobbiamo arrivare al 20 agosto quando tutto dovrà essere pronto”. “Sono passaggi che riguardano la riqualificazione di tutta l’area -ha aggiunto il governatore Massimiliano Fedriga – e ciò significa portare investimenti, lavoro e sviluppo a Trieste e a tutto il Friuli Venezia Giulia. Stiamo lavorando insieme al Comune e al sindaco Dipiazza, che ha creduto fin dall’inizio, anche quando nessuno ci credeva, nel rilancio del Porto Vecchio. Oggi iniziamo questo percorso, è un primo passo e sono convinto che tanti altri ne seguiranno nei prossimi anni”.

fedriga e dipiazza-2

L'opera

Una distesa di colori caldi di 1500 mq iniziata il 18 giugno e terminata oggi. Un'opera pubblica, come l'ha definita l'artista, che vuole ricordare l'ambiente circostante. Considerando il piazzale si leggono sull'asfalto diverse linee, i segni del tempo passato tra cui i binari dei treni ormai inutilizzati. Rilevando questi segni, che creano una sorta di collegamento casuale tra gli edifici, l'idea dell'artista è quella di prenderli in considerazione e da essi costruire il disegno del progetto. Così il giallo, il colore che domina l'opera, rende il complesso uniforme dato che il colore prevalente delle facciate degli edifici restaurati è proprio il giallo, mentre linee che vanno dal giallo arancio al rosa-rosso, ripercorrono i suddetti segni.

Una sorta di eco e risonanza, come suggerisce il nome, che si propaga attraverso tutti gli elementi esistenti nel paesaggio creando una percezione d'insieme armoniosa e vitale: "Per questo progetto ho tenuto conto dei colori dei palazzi che circondano l'area e i segni dei binari - ha dichiarato l'artista -. Ho rimaneggiato quindi ciò che c'era attorno creando non solo un'eco del passato, ma anche un ponte tra passato e futuro. Un modo per accompagnare la fioritura di quest'area".

Per ben 1500 mq ci sono volute tante mani e tanti assistenti. Il lavoro è stato terminato, infatti, con l'aiuto di Teresa Kucich, Alessio Carecci, Federico Atti, Farhan Uddin, Enrico Furlan, Roberta Meola, Ruben Vladilo, Tiziana Finzi e Federica Ramani.

opera vladilo-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo di 7 anni umiliato a scuola per aver dimenticato l'astuccio, la triste storia di Jacopo

  • Schianto nella notte in via Giulia, morto scooterista di 50 anni

  • Covid 19: la Slovenia "declassa" l'Italia a zona arancione

  • Schianto tra i Carabinieri e un'auto: militare a Cattinara

  • Si accascia al suolo in via delle Torri: cinquantenne a Cattinara

  • Ricercata da cinque anni, faceva la escort a Trieste: arrestata 28enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento