menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Edilizia, il Comune abbatte i costi di costruzione e oneri di urbanizzazione

Costerà meno subentrare, con una nuova attività commerciale, ad un negozio che abbia chiuso le saracinesche: il Comune varerà infatti una serie di nuove misure in tal senso, ma anche abbattimenti che riguardano opere di urbanizzazione

 «Oggi in Commissione ho portato una delibera che andrà all'esame del Consiglio comunale giovedì con l'auspicio di veder approvato un intervento volto a incentivare cittadini e imprese» ha dichiarato l'assessore comunale all'Ambiente e all'Urbanistica Luisa Polli. Infatti grazie a questa delibera costerà meno subentrare, con una nuova attività commerciale, ad un negozio che abbia chiuso le saracinesche.

«Ho proposto nuove percentuali da applicare per i costi di costruzione e oneri di urbanizzazione con un risparmio per i cittadini fino al 50% per le residenziali. Ma anche - ha aggiunto - il 10% del costo di costruzione per nuove costruzioni non soggette a eco bonus che vengano realizzate NZeB (edifici a energia quasi zero)».

«Poi al fine di incentivare attività destinazione d'uso servizi ovvero le tante saracinesche chiuse in centro e in periferia ho introdotto applicazione di un correttivo minimo (ora si pagava fino a 10 mila euro per alzare una saracinesca per attività connesse alla cura della persona o alla manutenzione di beni personali o comuni) questo consentirà la rivitalizzazione e riqualificazione di zone della città con la creazione di lavoro e di servizi a cittadini e turisti. In questo modo facciamo ripartire il settore edilizio e creiamo nuove opportunità di lavoro» ha concluso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

social

Torta morbida cioccolato e cannella: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento