Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Edilizia Scolastica di Competenza del Comune: il Punto

Sono state presentate ieri mattina, dall’Assessore all’Educazione Antonella Grim, insieme all’Assessore ai Lavori Pubblici Elena Marchigiani, le nuove modalità operative e le indicazioni sul programma di interventi di edilizia scolastica del...

Sono state presentate ieri mattina, dall'Assessore all'Educazione Antonella Grim, insieme all'Assessore ai Lavori Pubblici Elena Marchigiani, le nuove modalità operative e le indicazioni sul programma di interventi di edilizia scolastica del Comune di Trieste.
«Il problema dell'edilizia scolastica in città è evidente»,a detta dell'Assessore Marchigiani,« gli immobili sono antichi e obsoleti, e la maggioranza dei Fondi stanziati per i lavori sono Regionali, per questo auspico una stretta collaborazione con l'Assessore Molinaro».
Per quanto concerne i lavori in corso, a settembre ci sarà la consegna della Casetta Incantata, la materna di Rozzol, rione definito "strategico".

Qui, recentemente, ha trovato spazio il Museo di Storia Naturale e presto verrà allestito il Museo di Guerra per la Pace "Diego de Henriquez".

Nella stessa zona si sta ristrutturando la caserma Beleno, per la polizia municipale, e si può ipotizzare la creazione di un nuovo Asilo Nido, collaborando con l'Ater.

Nei primi mesi del 2012 sarà ultimata la ristrutturazione della Scuola Primaria "Manna", i cui bambini sono ospitati temporaneamente presso la Scuola Tarabocchia, altri interventi sono previsti nel Rione di San Giovanni, a partire dal 2013.
La scuola Slataper, i cui alunni ora sono in Via dell'Istria, dovrebbe essere agibile nel 2012, anno in cui dovrebbero concludersi anche i lavori di manutenzione per le Scuole Medie Julia e Dante.
I lavori nella scuola primaria Foschiatti a Valmaura stanno procedendo, e presto saranno rifatti serramenti, intonaci e servizi igienici.
Il problema più complesso, concordano gli Assessori, riguarda l'Altipiano,« vista la situazione insediativa e di accessibilità che non è paragonabile a quella della città, e vista la complessità e l'importanza del tema, stiamo ancora studiando le strategie da seguire in merito»
Il cambiamento principale, a detta degli Assessori ,riguarda il metodo di lavoro, che prevede l'unione di intenti, attraverso la collaborazione e la programmazione degli interventi da parte dei due Assessorati, per continuare le operazioni già attuate e progettarne di nuove.

«Punteremo molto sulla comunicazione, sull'informare i genitori sui lavori in programma, alcune famiglie non erano al corrente, o lo scoprivano all'ultimo momento che la scuola dei figli era oggetto di lavori di manutenzione, e dovevano fronteggiare dei disservizi dall'oggi al domani» dichiara l'Assessore Grimm,« per me sarà essenziale ascoltare le problematiche di dirigenti, docenti e genitori, comunicando loro tempestivamente la data di inizio dei lavori e informandoli di tanto in tanto del grado di avanzamento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edilizia Scolastica di Competenza del Comune: il Punto

TriestePrima è in caricamento