Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Elezioni: i triestini confermano Dipiazza ma è boom di indecisi, Adesso Trieste la vera novità

I risultati del sondaggio realizzato da BiDiMedia in esclusiva per TriestePrima dicono che il prossimo sindaco sarà ancora una volta Roberto Dipiazza. I municipalisti di Laterza sfiorano l'8 per cento. Boom di Fratelli d'Italia, la Lista Dipiazza insidia la Lega come secondo partito. Gli indecisi pesano il 24 per cento

I risultati del sondaggio realizzato in esclusiva per TriestePrima da BiDiMedia su chi sarà il prossimo sindaco della città premiano ancora una volta Roberto Dipiazza, regalano ai municipalisti di Adesso Trieste il ruolo di vera novità, mettono al primo posto Fratelli d'Italia e certificano l'ennesimo scarso interesse dei triestini verso la politica. Le intenzioni di voto raccolte tra il 30 agosto ed il 2 settembre su un campione di poco meno di 2000 contatti (con un tasso di risposta di poco superiore al 70 per cento) confermano il primo cittadino uscente come favorito nella sfida del 3 e 4 ottobre e dicono che si dovrà aspettare il secondo turno per conoscere il nome del nuovo sindaco. Secondo il sondaggio, al primo turno si recherà tra il 50 ed il 55 per cento dei residenti, mentre al ballottaggio la percentuale scenderà dal 47 fino al 42 per cento. In tutto questo, c'è una fetta di elettorato da convincere che è pari al 24 per cento e che fa gola soprattutto a Russo e compagni. 

Pagina A3 - Candidati-min-2

I candidati a sindaco

Osservando i dati sulle preferenze a sindaco, Roberto Dipiazza e la sua coalizione arrivano al 46,1 per cento mentre il dem e i suoi alleati portano a casa un 35,8 per cento. Subito dietro, in terza posizione troviamo Riccardo Laterza con un 7,7 per cento. La pentastellata Alessandra Richetti paga la crisi nazionale dei grillini e non va oltre il 4 e Franco Bandelli si ferma ad uno striminzito 1,9 per cento, ben lontano dai fasti del passato in cui recitava il ruolo di ago della bilancia. Sotto il leader di Futura c'è Tiziana Cimolino dei Verdi con l'1,4 per cento, Giorgio Marchesich del Tlt con l'1,2 per cento, Arlon Stok con l'1,1 per cento mentre per Aurora Marconi di Trieste Verde e Ugo Rossi del Movimento 3V rimangono solo le briciole. 

Pagina A5 - Partiti-min-2

La situazione tra i partiti

A livello di partiti a destra stravince Fratelli d'Italia che conferma il trend in crescita esponenziale del partito della Meloni (che arriva al 16 per cento) mentre la Lega crolla al 12,9 per cento. Tiene bene la Lista Dipiazza che proprio con il partito di Salvini si gioca la seconda posizione nella coalizione (12,7 per cento). Forza Italia certifica la sua sofferenza con un 3 per cento (ma è vero che storicamente gli azzurri hanno sempre ottenuto percentuali maggiori da quelle espresse nei sondaggi), mentre Cambiamo Trieste di Marco Gabrielli porta a casa l'1,8 per cento. A sinistra la situazione è diversa. Il Partito Democratico si conferma primo con il 18,3 per cento, seguito dal 13,7 per cento della Lista Punto Franco. La lista Adesso Trieste chiude al 7,2 per cento mentre il MoVimento Cinque Stelle arriva al 4,2 per cento. 

Pagina A4 - Partiti-min-2

Al ballottaggio tutto dipende da Adesso Trieste

Se nella domanda diretta su chi sarà il prossimo sindaco di Trieste il 54 per cento dei partecipanti incorona Dipiazza (con Francesco Russo che si ferma al 22 per cento), il risultato finale su chi vincerà all'eventuale secondo turno regala palazzo Cheba per la quarta volta sempre all'attuale primo cittadino. Il secondo turno lo porta al 51,5 per cento, con Russo staccato di tre punti sotto. Analizzando complessivamente tutti i dati forniti da BiDiMedia e tornando agli indecisi, emergono alcune percentuali che potrebbero rendere meno certo il risultato finale. In quel 24 per cento menzionato ad inizio articolo, l'8 per cento non sa ancora se e cosa votare, il 12 per cento dichiara il voto ma potrebbe cambiare idea ed il 4 per cento dichiara il voto ma potrebbe anche decidere di non andare a votare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni: i triestini confermano Dipiazza ma è boom di indecisi, Adesso Trieste la vera novità

TriestePrima è in caricamento