rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Piazza della Borsa

Elezioni, chiusura ‘sobria’ per Dipiazza: "È stata la campagna più bella della mia vita"

Non una festa per celebrare la fine della campagna, ma una conferenza stampa per rispetto nei confronti delle tensioni sociali legate al Green Pass e al Porto di Trieste

“La mia ultima campagna è stata la più bella della mia vita”. Lo ha dichiarato il sindaco uscente Roberto Dipiazza all’appuntamento conclusivo della campagna elettorale e a pochi giorni dal ballottaggio. Non una festa, come previsto inizialmente, ma una sobria conferenza stampa per rispetto nei confronti delle tensioni sociali legate al Green Pass e al Porto di Trieste. Hanno preso la parola i consiglieri comunali di maggioranza, il governatore Fedriga e l’assessore Roberti.

“Quella che abbiamo davanti è una scelta – ha dichiarato Roberti -: da una parte un sindaco che ha rivoluzionato la città per vent’anni e dall’altra il vuoto colmato da bugie. È stata una campagna elettorale fatta di vuoto e menzogna”.

Per il sovranista Claudio Giacomelli, la campagna del centrosinistra “è stata vergognosa: hanno riportato le lancette della storia fino a cento anni fa, e poi hanno dichiarato di basare la campagna sul futuro. Russo perdeva tre a zero e ha deciso di buttare la partita in rissa”. “Con Dipiazza – ha concluso Giacomelli – la città rinascerà più bella da tutte le difficoltà”.

Secondo Fedriga questo ballottaggio “non è una battaglia del centrodestra ma per la città. Da cittadino di Trieste, guardando oggettivamente la città, negli ultimi cinque anni tutti, di qualunque credo politico, possono rilevare quanto è cambiata e le grandi opportunità che si sono create”

“E’stata una campagna particolarmente dura – ha dichiarato infine il sindaco uscente – gli avversari si sono distinti con le menzogne e quando io dicevo che era una bella giornata loro dicevano che grandinava. Negli ultimi 30 anni abbiamo guidato questa città per 15 e l’abbiamo cambiata molto. Io vi chiedo di fare uno sforzo domenica, perché potremmo continuare, dal Porto Vecchio al Porto Nuovo all’arrivo della British American Tobacco, stiamo vivendo un momento straordinario. Domenica portiamo tutti gli amici a votare, 16 punti di differenza sono molti ma non dobbiamo sottovalutarli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, chiusura ‘sobria’ per Dipiazza: "È stata la campagna più bella della mia vita"

TriestePrima è in caricamento