Cronaca Muggia - San Dorligo

Elezioni a Muggia, Laura Marzi fa un passo indietro e non si ricandida

La prima cittadina del comune rivierasco ha preso una decisione che spiazza un po' tutti. "Ho preferito tacere, fino ad oggi ma adesso è venuto il momento di intervenire nel dibattito"

La sindaca di Muggia Laura Marzi fa un passo indietro e annuncia che non si ricandiderà a primo cittadino nel suo comune. Dopo le polemiche per l'entrata in campo di Francesco Bussani (Partito democratico), la prima cittadina ha sciolto le riserve in un modo che quasi nessuno si aspettava. "Ho preferito tacere, fino ad oggi - ha scritto l'esponente di Open Fvg - ma adesso è venuto il momento di intervenire nel vivacissimo dibattito che in questo ultimo periodo sta infiammando gli animi del centrosinistra e sta suscitando l’interesse dei media".

Parlando di equlibri da mantenere e obiettivi fondamentali per Muggia e i suoi cittadini, la sindaca ha detto di essere "costretta con grande rammarico a concludere la mia avventura amministrativa con questo mandato. Lo porterò a termine con la medesima serietà e con il medesimo impegno che ho cercato di profondere in questi cinque anni, ma senza il sostegno della coalizione non mi ricandiderò". 

Una candidatura nata dalla disponibilità data dalla Marzi "auspicando di potere rappresentare una coalizione ancora più ampia di quella che mi ha eletto e con la quale poter condividere obiettivi di mandato senza alcuna preclusione, se non di carattere valoriale su quelli che sono i principi fondamentali del centrosinistra, come l’antifascismo, l’attenzione alle categorie più deboli, la centralità del diritto al lavoro, l’ambientalismo". Elementi che assieme all'idea del ponte "per poter permettere alle generazioni future di superare le distanze che le giovani generazioni stanno ponendo tra loro e l’avventura amministrativa", si sono scontrati con i malumori del centrosinistra che le ha imputato una presunta fuga in avanti del suo partito. "Nessuna fuga, solo un appoggio alla mia candidatura arrivato dopo l’annuncio fatto da me stessa prima di chiunque altro". 

Un passo indietro che lo stesso PD avrebbe "tante volte auspicato in questi giorni" racconta la Marzi. "Preferisco non dare alcun giudizio di merito su questa scelta, né sulla scelta del candidato, individuato nella persona del vicesindaco che mi ha affiancato e continua a farlo in questo mandato". Solidarietà e attestati di stima nei confronti della sindaca sono arrivati "dai miei concittadini, sempre più spesso anche da chi, per divergenze politiche o non conoscenza diretta, non me lo sarei mai aspettato". Nelle prossime elezioni la sinistra muggesana perde così uno dei suoi rappresentanti più autorevoli. La palla passa ora a Francesco Bussani, sarà lui a battagliare con quel centrodestra che, al netto della disponibilità data dalla Lega con Paolo Polidori, non ha ancora sciolto le riserve sul nome. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Muggia, Laura Marzi fa un passo indietro e non si ricandida

TriestePrima è in caricamento