Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Fratelli d'Italia schiera il plotone a sostegno di Dipiazza: "In Consiglio saremo i migliori"

Alla presenza del deputato Walter Rizzetto il partito della Meloni ha presentato nella mattinata di poggi 28 agosto i 40 candidati al Consiglio comunale. Giacomelli: "Roberto Dipiazza si è meritato il nostro appoggio". Il sindaco: "Noi siamo la destra, gli altri sperano nel ballottaggio". Da Cinquepalmi a Vatta, tutti i nomi

"Roberto Dipiazza si è meritato il nostro appoggio. Non so se saremo il gruppo consiliare più numeroso, saremo certamente il migliore per senso di responsabilità, rispetto delle regole e comportamento. Le nostre idee non finiranno con noi". Se il trend in costante crescita a livello nazionale consolida Fratelli d'Italia all'opposizione, le elezioni amministrative sono il banco di prova per testare le geografie dell'ambizione del partito guidato da Giorgia Meloni. La città di Trieste non fa eccezione e le parole del segretario provinciale Claudio Giacomelli, intervenuto alla presentazione della lista dei 40 candidati al Consiglio comunale giuliano avvenuta nella mattinata di oggi 28 agosto, confermano il lealismo della destra triestino al sindaco uscente e raccontano di un partito che si candida ad essere braccio e mente del possibile Dipiazza IV. 

"Risultato alla nostra portata, giochiamo di squadra"

In largo don Bonifacio e davanti a una cinquantina di persone, Giacomelli ha parlato di un "sostegno convinto" di FdI al primo cittadino. "Per tutto il centrodestra questo è il momento di giocare di squadra. Il risultato è alla nostra portata". Forte di un "codice etico che tutti i nuovi candidati firmeranno" e di una condivisione dei principi di partito, la sezione triestina di FdI non candida il suo segretario, né l'assessore regionale Fabio Scoccimarro ma rinnova buona parte dei candidati in lista. "Quasi due terzi sono o nuovi o alla prima esperienza" così Giacomelli. Il titolare dell'assessorato regionale all'Ambiente ha ricordato come la città sia cambiata "grazie al centrodestra. Basta guardare le foto del 2001 e quelle di oggi, è merito nostro", mentre il deputato e coordinatore Fvg Walter Rizzetto, intervenuto per benedire il supporto del partito a Dipiazza, ha guidato l'entusiamo per l'inizio della campagna elettorale. 

"Trieste è migliorata ed è merito nostro"

"Se Trieste è diventata attrattiva e vivibile, con aspetti importanti dal punto di vista finanziario-economici lo dobbiamo soprattutto al centrodestra. Noi abbiamo difeso le aziende e preservato il nostro territorio. Noi portiamo la bandiera della buona politica e vogliamo portare in parlamento le battaglie giuste. Saremo molto presenti in questa campagna, guardiamo i trend non i sondaggi". Prima di lasciare la parola a Dipiazza, Rizzetto ha veicolato il messaggio per cui Fratelli d'Italia "preferisce una destra vicina agli operai e alle famiglie, veri ammortizzatori sociali di questo Paese. La nostra sfida è questa". 

Dipiazza: "Noi siamo la destra, gli altri sperano nel secondo turno"

"Quando ero giovane non facevo politica ma votavo il padre di Claudio, Sergio Giacomelli" così l'apertura del discorso di Dipiazza - e oggi, a distanza di tanti anni, ogni angolo di questa città che è stato rifatto l'abbiamo realizzato noi. Noi siamo la destra con un programma vero, gli altri prendono in giro la gente". Ricordando il lavoro condiviso con l'assessore ai Lavori Pubblici uscente, Elisa Lodi, il primo cittadino ha parlato ancora una volta di "momento straordinario della città. Oggi porto vecchio è una scommessa, una grande opportunità per i giovani. Il 16 settembre presenteremo il progetto di Consuegra, già approvato dalla Soprintendenza, poi ci sono le 480 tavole dell'architetto Kipar". A conclusione dell'incontro, tra le foto di rito e la richiesta di dimissioni del rettore Tomaso Montanari sull'ennesimo caso Foibe fatta da Rizzetto, Dipiazza ha lanciato un appello ai giovani: "Parlate, chiamate tutti e andate a votare. Noi siamo una coalizione, gli altri sono sette partiti che sperano di arrivare al secondo turno ma a differenza di quando vinse Cosolini, questa volta la Lega e Fratelli d'Italia sono forti". 

La lista

I candidati di Fratelli d'Italia al Consiglio comunale sono Gabriele Cinquepalmi (capolista), Elisa Lodi, Salvatore Porro, Nicole Matteoni, Maurizio De Blasio, Manuela Bertini, Giovanni Nasti, Arianna Zebochin, Federico Bertoli, Federica Comar, Roberto Dubs, Cristiana Crismani, Marcelo Medau, Caterina De Gavardo, Paolo Perini, Giulia De Marchi, Corrado Tremul, Federica Focardi, Roberto Bolelli, Nicoletta Fornasaro, Paolo Cacciatori, Donatella Maier, Denis Conte, Paola Ramella, Domenico Esposito, Cristina Sidoti, Edoardo Fabiani, Giorgio Favretto, Fabio Galgaro, Salvatore Gangemi, Emiliano Lopreato, Daniele Mosetti, Jacopo Parrini, Andrea Pitacco, Bruno Rossetti, Max Tramontini, Fulvio Trapani, Ignazio Vania, Massimo Varrecchia e Stefano Vatta.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli d'Italia schiera il plotone a sostegno di Dipiazza: "In Consiglio saremo i migliori"

TriestePrima è in caricamento