menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza casa e Ater, Fareambiente: «A Trieste accesso negato a 4 famiglie su 5»

«Non si risolve costruendo ma ristrutturando e riqualificando il patrimonio edilizio esistente»

«Visti i rilievi e le previsioni Ater sul fronte casa ed edilizia abitativa pubblica certo a Trieste non c'è da stare allegri con accesso negato a 4 famiglie su 5, è chiaro che non si risolve costruendo ma ristrutturando e riqualificando il patrimonio edilizio esistente» così si esprime Giorgio Cecco Coordinatore Regionale e  responsabile nazionale FareAmbiente per le problematiche della casa .

«La situazione è da anni evidente con edifici e appartamenti vuoti, molti da sistemare sia nel pubblico che nel privato – sottolinea Cecco – qualcosa in questo senso l'Ater ha fatto, ma molto c'è da fare e auspichiamo che la Regione possa destinare e veicolare le giuste risorse, nonché il Comune renda veramente utile l'Agenzia Solidarietà per l'Affitto che negli anni passati non ha dato il miglior servizio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Tradizioni del Carso: perché andar per osmize

social

Cucina tipica: la ricetta della minestra de bisi spacai

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid in Fvg: 661 nuovi casi, scende il tasso di positività

  • Cronaca

    Scuola, genitori in piazza contro la Dad: "È emergenza sociale"

  • Cronaca

    Da lunedì tutto il Friuli Venezia Giulia torna in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento