Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Emergenza immigrazione, SAP: «Continui arrivi, necessario più personale a Nord-Est»

Lo rileva in una nota il SAP - Sindacato Autonomo di Polizia

«Ancora arrivi, ormai sempre più frequenti, ma ancora totale immobilismo da parte del Governo, nel prevedere e  predisporre un rinforzo sul versante nordest del nostro confine, con l'invio di operatori delle forze dell'ordine provenienti da altre provincie d'Italia».

Lo rileva in una nota il SAP - Sindacato Autonomo di Polizia.

«E dire  - continua la nota - che le immagini provenienti da altri Paesi Europei e dai Balcani non sono per nulla rassicuranti e non lasciano presagire nulla di buono per il prossimo futuro. Serve quindi agire subito in modo da predisporre al meglio un possibile flusso massiccio di immigrati;  poter effettuare i respingimenti previsti dalla legge e garantire lo status di rifugiato politico solo a chi ne ha realmente diritto».

«Un invio di rinforzi - conclude -  in queste zone inoltre garantirebbe poter effettuare in modo più  accurato, il controllo del territorio ordinario, compito delle forze di polizia "territoriali", oggi spesso distolte dalle operazione di rintraccio e conseguenti pratiche di identificazione dei migranti che fanno ingresso in Italia».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza immigrazione, SAP: «Continui arrivi, necessario più personale a Nord-Est»

TriestePrima è in caricamento