rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Lo stato d'emergenza

L'ex prefetto Valenti potrebbe diventare commissario nazionale all'emergenza migranti

Al commissario spetterà il compito di realizzare gli interventi previsti dallo stato di emergenza. Valenti è attualmente capo del dipartimento per le Libertà civili e l’immigrazione del Viminale

ROMA - L'ex prefetto di Trieste Valerio Valenti potrebbe diventare commissario per lo stato d'emergenza migranti dichiarato dal Governo lo scorso martedì. Come riportano diverse testate nazionali si tratta del candidato a cui, con maggior probabilità, la premier Giorgia Meloni affiderà questa carica, a cui spetterà il compito di realizzare gli interventi previsti dallo stato di emergenza. Si tratta di deliberazioni che, in base al nuovo assetto, permetteranno di sbloccare fondi e poteri per gestire più velocemente l'incremento di arrivi (confermato anche ieri a livello locale dall'attuale prefetto Pietro Signoriello) e non saranno soggette al controllo preventivo della Corte dei conti. Valenti è attualmente capo del dipartimento per le Libertà civili e l’immigrazione del Viminale. È stato Prefetto di Trieste dal febbraio del 2019 fino all'ottobre del 2021, in cui è stato sostituito da Annunziato Vardè.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex prefetto Valenti potrebbe diventare commissario nazionale all'emergenza migranti

TriestePrima è in caricamento