Cronaca

Enogastronomia e turismo: il Friuli Venezia Giulia si presenta al mercato ungherese

Una delegazione in visita alle istituzioni locali grazie a un'iniziativa dell' Associazione culturale Mitteleuropa

«Il Friuli Venezia Giulia guarda con grande interesse al mercato turistico ungherese. Sono i turisti dall’Ungheria che hanno portato il tasso maggiore di crescita per quanto riguarda le presenze in regione nel 2015 e l’obiettivo che ci poniamo nel breve periodo è diventare sempre più attraenti per i visitatori dell’Europa centro-orientale». 

Marco Tullio Petrangelo, direttore generale di PromoTurismoFVG, ha posto l’accento sull’importanza delle relazioni del Friuli Venezia Giulia con lo stato magiaro nell’ambito dell’incontro tenutosi presso l’Istituto Italiano di cultura di Budapest, durante il quale la Regione FVG si è proposta alle istituzioni locali, agli operatori turistici e ai ristoratori con una delegazione di aziende alimentari e vinicole. L’iniziativa è stata organizzata dall’Associazione culturale Mitteleuropea in collaborazione con PromoTurismoFVG e l’Ambasciata italiana a Budapest, proprio per promuovere il turismo enogastronomico e l’offerta culturale e storica del Friuli Venezia Giulia.

Si è trattato di un incontro tra culture e tradizioni gastronomiche per celebrare le “secolari relazioni” tra Friuli Venezia Giulia e Ungheria. L’evento “Friuli Venezia Giulia, microcosmo di emozioni” ha coinvolto alcuni prestigiosi nomi dell’enogastronomia regionale.

Un progetto con prospettive anche di business poiché gli imprenditori regionali hanno avuto modo di incontrare istituzioni governative – ambasciatori, sottosegretari al turismo e all’economia del governo ungherese - rappresentanti di categoria, operatori turistici e responsabili di alcuni ristoranti stellati di Budapest, ai quali presentare i loro prodotti e promuovere il turismo enogastronomico del Friuli Venezia Giulia.

Paolo Petiziol, Presidente dell’Associazione culturale Mitteleuropa, nella sua introduzione ha evidenziato la positiva collaborazione tra due territori legati da antiche relazioni, mentre la presentazione di PromoTurismoFVG si è incentrata sulle opportunità che la nostra regione offre come destinazione turistica, per quanto riguarda le località balneari, l’offerta della montagna estiva e invernale, le città d’arte e di storia.

Un legame, quello tra Ungheria e Friuli Venezia Giulia, che affonda le proprie radici nella storia e che vive un importante presente di relazioni economiche e turistiche in rapido e promettente sviluppo, come ha concluso l’Ambasciatrice italiana a Budapest Maria Assunta Accili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enogastronomia e turismo: il Friuli Venezia Giulia si presenta al mercato ungherese

TriestePrima è in caricamento