Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Enti locali, da gennaio la polizia locale passa all'Uti giuliana

Riunione Uti a Trieste. Varate alcune significative modifiche statutarie. Particolare attenzione al dialogo sociale e al rapporto con i lavoratori

Presieduta dal sindaco di Trieste, si è svolta in municipio la riunione dell'UTI (Unione Territoriale Intercomunale) a cui hanno preso parte i primi cittadini e amministratori dei comuni di Trieste, Sgonico e San Dorligo della Valle-Dolina.

Nel corso dei lavori sono state approvate le modifiche statutarie previste per adeguare l'UTI alla sua attuale composizione e sono state stabilite anche le norme per gestire i futuri ingressi degli altri comuni. È stato deciso lo spostamento al primo gennaio 2017 (anziché come inizialmente previsto dal luglio di quest'anno) dell'effettivo affidamento all'UTI dell'attività della Polizia locale.

Altre importanti norme approvate riguardano la garanzia di tutela di tutte le condizioni normative ed economiche dei lavoratori che passeranno all'UTI, nonché la garanzia di rientro in caso di eventuale scioglimento dell'Unione Territoriale Intercomunale.

Nello statuto è stata infine confermata e stabilita anche una particolare attenzione per il dialogo sociale, in uno stretto e costruttivo rapporto con i lavoratori e le rappresentanze sindacali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enti locali, da gennaio la polizia locale passa all'Uti giuliana

TriestePrima è in caricamento