menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ermal Meta in Piazza Unità, misure di sicurezza. Roberti: «Manterremo lo stesso schema vincente»

Chi assisterà al concerto non deve portare con sé borse ingombranti, zaini e bastoncini da selfie, bombolette spray, sedie o seggiolini

«Anche per il concerto-evento di Ermal Meta di domenica, organizzato dal Comune di Trieste e da Zenit srl, continuiamo a mantenere lo schema vincente già applicato nei due concerti del 18 e del 25 giugno, con le consuete misure di sicurezza, stante che non si sono manifestati particolari disagi per il pubblico il quale anzi ha accettato di buon grado. Confidiamo – ha detto il Vicesindaco Roberti illustrando l'iniziativa e le relative misure - nella buona riuscita dell'evento musicale, anche questo a ingresso libero e gratuito, che, avendo come protagonista un personaggio emergente del panorama musicale che ha partecipato all'ultima edizione di Sanremo e alla trasmissione “Amici” di Maria De Filippi, richiamerà, è stato calcolato, almeno 7000 spettatori in piedi (non ci saranno posti a sedere)». L'area di piazza Unità – ha aggiunto Roberti - disporrà di due varchi di accesso, da piazza Verdi e da via dell'Orologio, che saranno chiusi dalle ore 19, per riaprire alle ore 20 con i preventivi consueti controlli, prima dell'inizio del concerto, in programma alle ore 21.30.

È stata anche rivolta la raccomandazione a chi assisterà al concerto di non portare con sé borse ingombranti, zaini e bastoncini da selfie, bombolette spray, sedie o seggiolini. 22 steward saranno a disposizione nella piazza per le emergenze o per dare indicazioni, oltre all'ausilio della Polizia Locale che presidierà la zona. Se necessario si aprirà anche un varco sulle Rive, dove è previsto il divieto di transito veicolare. «Attenzione alle bevande – ha ribadito ancora il Vicesindaco – che (come prescrive l'apposita Ordinanza in materia di somministrazione e vendita di bevande) potranno essere vendute per asporto dai Pubblici Esercizi della zona solamente in involucri di plastica o di carta (preventivamente aperti), con divieto assoluto, dalle 18 alle 24 (e fino al termine del concerto), di vendita per asporto di bibite in vetro e lattine da parte dei locali all'interno del perimetro (Caffè degli Specchi, Duchi d'Aosta, Icolari, Mandracchio) e con la sola deroga prevista per i clienti seduti nei dehors dell'Hotel Duchi d'Aosta e Caffè degli Specchi. Ovviamente è sempre in vigore il divieto di introdurre o consumare all'interno dell'area bevande alcoliche. L'auspicio – ha detto infine Roberti - è che tutto vada per il meglio, come già avvenuto nei concerti di Allianz e della “Sofferenza degli innocenti” tenutisi in piazza Unità, e che la gente si diverta, sempre nel rispetto delle regole e del buon senso».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento