Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca Via della Valle

Esalazioni nocive nel vano scale: 20 persone evacuate per due ore (FOTO-VIDEO)

I vigili del fuoco hanno riscontrato che nel vano scale l’aria provocava un leggero “bruciore” alla gola

Allarme ieri sera, intorno alle 19.30 di domenica 13 maggio, in uno stabile di via della Valle a Trieste: i Vigili del fuoco sono intervenuti per delle esalazioni nocive segnalate dai condomini. Sul posto sono intervenuti una squadra ordinaria e il nucleo NBCR (nucleare biologico chimico radiologico) del comando provinciale.

Riscontrato che nel vano scale l’aria che veniva inalata provocava un leggero “bruciore” alla gola, i soccorritori, indossati gli autoprotettori e utilizzando i cappucci d’evacuazione collegati alla bombola hanno fatto uscire tutte le persone presenti (una ventina circa) in quel momento nello stabile.

Dopo aver evacuato tutti gli appartamenti i vigili del fuoco hanno eseguito un controllo strumentale di tutti i locali dello stabile senza riscontrare nulla di anomalo. Una volta giunto sul posto anche il funzionario di guardia è stato fatto un secondo controllo che ha dato ancora esito negativo. Non riscontrando nulla di anomalo negli ambienti e considerando che anche stazionando nel vano scale l’aria era perfettamente “respirabile” sono stati fatti rientrare tutti gli inquilini nei rispettivi alloggi.

Sul posto anche personale sanitario del 118 ma nessuna persona ha dovuto ricorrere alle loro cure. Le squadre hanno fatto rientro in sede alle ore 21.30 circa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esalazioni nocive nel vano scale: 20 persone evacuate per due ore (FOTO-VIDEO)

TriestePrima è in caricamento