Cronaca

"Impossibile prendere un appuntamento all'Esatto", lo sfogo di una studentessa

Linee sempre occupate e nessuna risposta alle mail. Una giovane studentessa sta cercando di contattare l'ente da ben due settimane

Foto di repertorio

Dalle mostre online alle conferenze su Zoom: a causa del Covid sono molte le realtà che si sono adeguate alla pandemia in corso. Non è il caso dell'Esatto, impossibile da raggiungere nonostante il form online e il numero verde. Il caso è stato segnalato da una studentessa fuori sede che, dovendo effettuare delle operazioni urgenti in vista dell'imminente scadenza del contratto di locazione prevista per fine dicembre, ha provato a contattare l'ente. “E' da due settimane che cerco di contattarli" ci ha raccontato la ragazza. "Ho mandato senza successo ben due email, chiamato il numero verde, un altro numero di Esatto S.p.a. e ho persino contattato il Comune che mi ha fornito un altro recapito rivelatosi anch'esso inutile". Infatti ad ogni tentativo di contatto sembra esserci un problema: "Cade la linea, gli operatori risultano occupati, nessuno risponde alle mail”. Una situazione che crea non pochi disagi non solo alla giovane, ma a tanti altri utenti.

La studentessa ha quindi provato a recarsi personalmente presso la sede di piazza San Sovino, dove come lei, si sono diretti almeno altri 15 cittadini in cerca di una soluzione o un aiuto. “Nessuno ci ha aperto, né aiutato. E' solo apparso un operatore che dall'altra parte del vetro ci ha riferito che era necessario chiamare il numero verde, prendere appuntamento ed avere pazienza”. Ovviamente, come detto, il servizio è inesistente e arrivare agli sportelli è un'impresa pressoché impossibile. Eppure il problema coronavirus risale a marzo. Com'è possibile che un ente, alla seconda ondata, si trovi così impreparato e inefficiente?

“Non mi sembra né giusto, né corretto nei confronti di quei cittadini che, per vari motivi, hanno difficoltà a svolgere determinate operazioni o semplicemente devono rispettare delle scadenze prefissate sempre dallo stesso ente (oltre il danno, la beffa). Che servizio è se devo essere io a rincorrerli? È assurdo che - conclude-, durante una pandemia e soprattutto nel 2020, si debba fissare un appuntamento per consegnare un modulo cartaceo che, come tante altre operazioni simili, può essere compilato/consegnato online, evitando così spostamenti, code e malumori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Impossibile prendere un appuntamento all'Esatto", lo sfogo di una studentessa

TriestePrima è in caricamento