Esclusiva Triesteprima - Intervista a Marcello di Finizio sull'Ursus

Secondo giorno di protesta dell'imprenditore triestino sulla gru in Molo IV. Accuse alle istituzioni che lo lasciano solo, mentre la Digos cerca di non fargli mancare nulla e mediare tra lui e Comune e Regione

Abbiamo trovato un Marcello Di Finizio un po' abbattuto, ma sempre combattivo e agguerrito verso le istituzione che «mi e ci hanno abbandonati: questa è la loro tattica, farti sentire isolato». 

Intorno alle 10.30 di questa mattina sotto l'Ursus, non c'erano forze dell'ordine, i Vigili del Fuoco e la Polizia che ieri presidiavano la zona «sono andati via in serata», ci comunica un amico dell'imprenditore triestino. Va detto che comunque l'ex titolare de La voce della Luna è attrezzato di tutto punto: ha un pannello solare che gli fornisce energia elettrica per il cellulare e computer, acqua e generi alimentari - oltre alla tenda e tutte le imbracature necessarie per la sua sicurezza -.

Nell'intervista, esclusiva di Triesteprima  - ci scusiamo per il disturbo inziale del vento -, Di Finizio spiega ancora le sue motivazioni e lancia un appello ai suoi concittadini e italiani in generale: «questa volta è toccato a me, ma prima o poi toccherà anche voi».

Abbiamo anche sentito il dirigente della Digos, il dottor Luca Carrocci, che si sta occupando della faccenda e che ci ha rassicurati sull'«impegno da parte nostra a salvaguardare per prima cosa la sua incolumità fisica, si parla della vita di una persona, non è uno scherzo. Come abbiamo già fatto la scorsa volta gli forniremo tutto l'appoggio possibile per quanto riguarda i generi di prima necessità. Il nostro ruolo in questo momento è per lo più quello di essere tramite tra lui (Di Finizio e la Digos hanno un contatto diretto) e le istituzioni: vogliamo salvaguardare la sua salute, ma anche cercare di dargli una speranza per il futuro grazie al Comune e la Regione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di iscritti alle alle università online, ecco quelle riconosciute dal Miur

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Blitz della Finanza sui subappalti in Fincantieri: un arresto, 19 aziende coinvolte e 34 indagati

Torna su
TriestePrima è in caricamento