Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Esercenti triestini maleducati, risponde Delithanassis: «Ma voi pensate di essere simpatici?»

Alexandros Delithanassis, candidato alla presidenza Fipe sconfitto da Bruno Vesnaver e titolare dello storico Caffè San Marco di via Battisti commenta con un post sul suo profilo Facebook della Fipe riguardo alle lamentele dei turisti sugli esercenti triestini

«Da candidato sconfitto alla presidenza della Fipe mi permetto una riflessione: gli esercenti triestini sono antipatici ?Sì è vero. 
Ma Voi pensate di essere simpatici
Così esordisce Alexandros Delithanassis, candidato appunto alla presidenza sconfitto da Bruno Vesnaver, e titolare dello storico Caffè San Marco di via Battisti, sul suo profilo Facebook. Il post arriva dopo le dichiarazioni della Fipe riguardoa diverse segnalazioni arrivate da parte dei turisti riguardo alla maleducazione e alla poca professionalità di alcuni esercenti.
«Tralascio il fatto - continua - che la locandina del nostro quotidiano locale mette gli "esercenti triestini", il giorno che tre italiani perdono la vita in un attentato in Spagna in villeggiatura. Voi lavoratori, dipendenti, autonomi di altri mestieri, voi pensionati eccetera, pensate di essere simpatici ? Vi osservo per strada a non dare indicazioni ai turisti, a rubargli il posto in bus, a saltare le file, a "sburtar", a lamentarvi se hanno anche una carrozzina per bambini, o se vanno in bici, uniti a tutti gli altri comportamenti antipatici che conoscete perfettamente».
«Ve la prendete - prosegue il titolare-  con gli esercenti di bar e ristoranti solo perchè sapete che ormai in città è l'unica attività in crescita, e avete paura che non lo sia più, o vi da fastidio che lo sia, dipende da che parte state. Ma voi nel vostro mestiere siete in crescita ? Voi agevolate gli esercenti o basti anche solo il vostro vicino di casa?»

«Io personalmente sto portando avanti una lotta da anni, parzialmente vinta, facendo pedonalizzare una via che ha permesso a un caffè storico di sopravvivere anche d'estate. (Per non finire come la pasticceria Pirona che quando è stata fondata aveva una piazza davanti, ora ha un'autostrada. Forse anche questo ha inciso sulla sua attività ? O Joyce "se senta" in mezzo alla careggiata ?)».
«Bene ora i nostri vicini di casa ci stanno facendo la lotta da anni perché: una volta abbiamo fatto un concerto di un quartetto d'archi (Leggesi Movida). Perché abbiamo pedonalizzato la strada e quindi abbiamo privato loro del famigerato carico/scarico per residenti che, tra l'altro, non esiste in nessuna parte della città.  Bene, ora per chi volesse vedere la facciata del tempio israelitico più grande d'Europa, che si affaccia su tale via, la vedrebbe illuminata solo a metà, perchè un vicino ha un altro diritto acquisto: quello "de dormir con i scuri verti!" Fino alle 24 ovviamente, per poi alzarsi e chiuderle».
«Vi siete posti il dubbio - insiste - che forse siete voi antipatici? Basta leggere i commenti che lasciate sulle pagine di Fb, e quindi gli esercenti vi rispondano in maniera antipatica ? Come dire .... a tono. Io personalmente non ho mai visto nè sentito che gli esercenti trattino male i turisti, fosse anche per il solo motivo egoista che lasciano le mance mentre voi no!!»

«Nella mia breve carriera di amministratore di esercizio pubblico ne ho già viste di tutti i colori !! Lettere anonime di minacce sulla "sicurezza": ovvero mettere delle strisce segnaletiche da autoporto sui dei gradini vincolati dalla Soprintendenza. Vigili urbani esasperati: "La prego ci chiama venti volte al giorno !! Che dobbiamo fare controlli multe ecc. Gli offra una merenda così si tranquillizza !!" Io: "Mi scusi ma cosa gli abbiamo fatto?" Risp."Niente ha perso l'ombrello quei giorni di pioggia di dicembre" ».
«Ma sopratutto perchè non lamentarsi della qualità ? La qualità del cibo di un territorio è data dalla sua popolazione.
Poi se questa popolazione per 20 euro vuol mangiare e bere come per 40 ecco spiegata la qualità. Siamo l'unica città di mare che adora il maiale, non avendo neppure campagna. Le riflessioni - conclude - sono tante, ma spero che queste bastino per scatenare una raffica di insulti».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esercenti triestini maleducati, risponde Delithanassis: «Ma voi pensate di essere simpatici?»

TriestePrima è in caricamento