rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Esplosione di Baiamonti: morta in ospedale la superstite Marcella Flego

La donna è deceduta nei giorni scorsi in seguito all'aggravarsi delle sue condizioni di salute: dopo il ricovero in gravi condizioni in seguito all'esplosione, era stata trasferita in una residenza assistita visti i miglioramenti. Era iscritta nel registro degli indagati per la morte del fratello

Deceduta dopo cinque mesi dall'esplosione di casa sua, esplosione in cui era morto il fratello Aldo Flego (71 anni). Marcella Flego, superstite della deflagrazione dello scorso 20 febbraio al secondo piano dell'edificio in via Baiamonti 71, è spirata all'ospedale di Cattinara dov'era stata ricondotta in seguito all'aggravarsi delle sue condizioni di salute.

L'anziana, alcune settimane dopo il tragico evento, aveva lasciato il nosocomio per essere ospitata in una residenza sanitaria assistita visto i miglioramenti registrati. Però, da qualche tempo era stata ricondotta appunto a Cattinara a causa di un peggioramento delle condizioni.

Il pm Montrone ha immediatamente disposto l'autopsia per capire se a causare il decesso della donna siano state le conseguenze dell'esplosione, per la quale era anche indagata (anche se si trattava principalmente di un atto dovuto), insieme all'idraulico Davide Mozina della Astec Srl e due montatori rumeni Ioan Josif Volosanca e George Mihalcea.

20feb15. Esplosa una casa in via Baiamonti (foto di Andrea Micali)

20feb15. Esplosa una casa in via Baiamonti (foto di Roberta Derin)

20feb15. Esplosa una casa in via Baiamonti (foto di Sanela Okacic Busan)

20feb2015. Esplosione Via Baiamonti (Foto Erik "Frieden")

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione di Baiamonti: morta in ospedale la superstite Marcella Flego

TriestePrima è in caricamento