Cronaca Isontino

Pericoloso per l'ordine e la sicurezza: espulso trentaduenne a Gorizia

L'uomo era già noto alle forze dell'ordine per aver commesso diversi reati contro la persona, contro il patrimonio e relativi allo spaccio di sostanze stupefacenti

La Polizia di Stato ha eseguito in data odierna un provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto a carico di un trentaduenne afghano resiedente a Gorizia, R.A.J. le sue iniziali, poichè ritenuto pericoloso per l'ordine e la sicurezza pubblica.
L'extracomunitario, titolare di un permesso di soggirono UE per soggiornanti di lungo periodo, ora revocato a seguito dell'espulsione, durante la sua ultradecennale permanenza sul territorio italiano si è reso responsabile di diversi reati contro la persona, contro il patrimonio e relativi allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Lo stesso, malgrado due avvisi orali emessi dal Questore di Gorizia, ha continuato a manifestare chiaramente una personalità incline alla commissione di reati ed un costante atteggiamento di rifiuto a mantenere una condotta di vita conforme alla legge, evidenziandosi come soggetto pericoloso per l'ordine e la sicurezza pubblica.
Il personale dell'ufficio immigrazione della Questura di Gorizia ha provveduto ad accompagnarlo presso il Cpr di Torino dove verranno eseguite le formalità per il rimpatrio nel suo paese di origine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pericoloso per l'ordine e la sicurezza: espulso trentaduenne a Gorizia

TriestePrima è in caricamento