Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

"Dammi 5000 euro e non dico niente a tua moglie": 29enne in cella per estorsione

Un pensionato aveva intrapreso una relazione clandestina con la ragazza di origine rumena. Dopo la fuga in Spagna, la giovane è stata fermata dai carabinieri a bordo di un autobus di linea diretto nei Balcani

Aveva intrapreso una relazione con un pensionato al fine di estorcergli costosi regali e una somma di 5000 euro richiesta così da non rivelare alla moglie e ai figli la natura del loro rapporto. Per questo motivo, dopo la cattura avvenuta giovedì 8 aprile a bordo di un autobus di linea fermato sul Carso e diretto nei Balcani, una giovane di 29 anni di nazionalità rumena è stata arrestata dai carabinieri e condotta in carcere dove dovrà scontare una pena di due anni e otto mesi di reclusione. 

La giovane e l'anziano si erano conosciuti tempo fa e, dopo i primi timidi approcci, era nata una vera e propria relazione basata soprattutto sulla richiesta di regali e fino all'estorsione di migliaia di euro così da poter tenere la famiglia all'oscuro del tutto. Scoperta dagli investigatori, la ragazza era scappata in Spagna per evitare il processo a suo carico. Nei giorni scorsi il controllo dei miltiari che, dopo aver fermato il bus di linea, hanno provveduto ad approfondire la posizione della giovane e a scoprire il conto da saldare con la giustizia. Dopo il fermo, la 29 enne rumena si trova al carcere del Coroneo a Trieste dove sconterà la pena. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dammi 5000 euro e non dico niente a tua moglie": 29enne in cella per estorsione

TriestePrima è in caricamento