Giovedì, 18 Luglio 2024
dopo anni di battaglie

Dipendenti Euro&Promos vincono la battaglia: ok a 420 euro in più in busta paga

La misura è stata annunciata dal sindacato Fesica Confsal dopo la delibera approvata dalla giunta Dipiazza. Il segretario provinciale, Caputo: "Risultato finale di un durissimo confronto durato anni". Si passa dai 940 ai 1371 euro lordi. "Un risultato mai visto prima d'oggi nell'intero mondo del lavoro"

TRIESTE - Gli addetti museali triestini e dipendenti di Euro&Promos percepiranno oltre 400 euro in più in busta paga. E' questo il risultato, annunciato dal sindacato Fesica Confsal nella serata di ieri 22 agosto, di un "durissimo confronto" durato quasi due anni tra la società, il Comune di Trieste (affidatario dell'appalto) e la sigla sindacale che, dopo l'accordo, ha deciso di ritirare alcune cause che erano state intentate contro E&P. E' stata la giunta municipale ad approvare la delibera che formalizza, definitavamente, la nuova misura salariale a favore dei dipendenti che lavorano nei musei. 

"Un grande risultato"

“Si tratta del suggello finale di un grande risultato - così il segretario provinciale, Filippo Caputo -, che consente oggi ai dipendenti di passare dai 940 Euro mensili lordi finora percepiti ai 1371 attuali, con un aumento secco e immediato di 430 Euro lordi mensili, portando ora a casa uno stipendio di oltre 1000 Euro mensili netti". Gli addetti museali portano a casa quindi un adeguamento "più consistente, tale da corrispondere ai livelli economici più alti del più remunerato contratto 'multiservizi' . Una misura forse mai vista prima d'oggi nell'intero mondo del lavoro". Dopo numerose manifestazioni, scioperi e incontri con le parti, il sindacato "rivendica con orgoglio i molti passi che hanno portato al successo". 

Contratto da completare

I lavoratori sono stati "degli eroi - rimarca Caputo - per le difficoltà e i rischi che hanno dovuto subire e per il coraggio dimostrato". Caputo conclude annunciando un incontro con Euro&Promos che dovrebbe aver luogo "a breve". Orientativamente il sindacato indica i primi giorni di settembre per la riunione che andrà a definire "tutti gli aspetti che vanno oltre l’accordo quadro stipendiale fin qui raggiunto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipendenti Euro&Promos vincono la battaglia: ok a 420 euro in più in busta paga
TriestePrima è in caricamento