Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Europa, Serracchiani: «Necessità di unire tutte le diversità, da Trieste messaggio chiaro»

Così la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani a Trieste nel corso del suo intervento all'inaugurazione della 16. edizione di Ad alta Voce

«Da Trieste, che è la città italiana più europea, deve partire il messaggio che bisogna ricordare all'Europa la necessità di tenere unite le diversità che compongono le nostre comunità». 

Così la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani a Trieste nel corso del suo intervento all'inaugurazione della 16. edizione di Ad alta Voce, la manifestazione organizzata da Coop Alleanza 3.0 e intitolata "Confini - Parole senza frontiere».

«Una città - ha detto ancora Serracchiani - che ha saputo superare, oltre alle diversità, anche le cicatrici della storia». 

La presidente ha inoltre sottolineato il fattore solidaristico che sta alla base del mondo delle cooperazione, ricordando il ruolo svolto dalle Cooperative in Friuli Venezia Giulia, grazie alle quali si è riusciti in parte a superare alcune gravi crisi nel settore commerciale e del risparmio che hanno colpito il territorio, «tenendo saldi - ha detto - i valori».

Ancora Serracchiani ha voluto tornare sul tema dell'Europa, perché bisogna, ha affermato, rafforzare l'idea che non si possono deludere le aspettative che hanno animato la costruzione di un'unità che ha garantito nel continente per decenni la pace e il benessere.

Al termine dei saluti istituzionali, fra i quali quello del sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, è partito il dibattito dedicato alle politiche europee sulle migrazioni a cui hanno partecipato l'ex direttore di Repubblica, Ezio Mauro, il direttore de Il Piccolo, Enzo D'Antona, e la ricercatrice Marina Calculli.

Dopo è stata la volta delle degustazioni dei prodotti locali, momento in cui l'assessore regionale alle Risorse Agricole, Cristiano Shaurli, ha presentato le varie eccellenze enogastronomiche del territorio, sottolineando la sinergia che si è creata con la grande distribuzione di Coop Alleanza 3.0. 


«Sinergia - ha affermato l'assessore - che punta sul prodotto a chilometro zero e sulla tracciabilità. In questo la Regione ci mette la faccia, sostenendo la qualità dei nostri produttori». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Europa, Serracchiani: «Necessità di unire tutte le diversità, da Trieste messaggio chiaro»

TriestePrima è in caricamento