Cronaca

Vendite online, smascherata maxi evasione da 13 milioni di euro

La truffa veniva realizzata attraverso l’emissione di fatture per operazioni inesistenti da un sodalizio criminale che gestiva alcuni noti siti di vendita online di prodotti elettronici, vini e liquori di marca, detersivi, giocattoli e buoni benzina ENI

I Funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) della Direzione Territoriale III - Veneto e Friuli Venezia Giulia e dell’Ufficio delle Dogane di Trieste hanno scoperto un’evasione IVA per oltre 13 milioni di euro realizzata attraverso l’emissione di fatture per operazioni inesistenti da un sodalizio criminale che gestiva alcuni noti siti di vendita online di prodotti vari (tra i quali prodotti elettronici, vini e liquori di marca, detersivi, giocattoli, buoni benzina ENI).

L’operazione ha permesso anche di sventare la truffa realizzata a danno dei consumatori che acquistavano dai siti internet prodotti venduti a prezzi super scontati i quali non venivano quasi mai consegnati agli acquirenti. I controlli eseguiti hanno consentito di accertare che l’organizzazione criminale ha sottratto dai conti correnti della società quasi 1.200.000 euro, prima del fallimento. Somma derivante dai bonifici effettuati da ignari clienti per ordini non evasi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendite online, smascherata maxi evasione da 13 milioni di euro

TriestePrima è in caricamento